Camion per passione!

Forum Italiano dei Camion
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 scrapedozer

Andare in basso 
AutoreMessaggio
el magutt

avatar

Messaggi : 2109
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: scrapedozer   Mer Apr 11, 2018 12:27 pm

scrapedozer
http://www.scrapedozer.com/
Movimento di terra con Scrapedozers

Scrapedozer è la macchina ideale per il movimento terra su distanze di carico da 50 a 500 metri. Sui siti in cui la distanza di trasporto è troppo lunga per i bulldozer e troppo breve per i dumper, l'economicità dello Scrapedozer è schiacciante.

FRUTIGER è il tuo partner per Scrapedozers!


http://www.frutiger.ch/en/tiger/models/244-137/

Modelli

Attualmente FRUTIGER offre tre diversi modelli di Scraperdozer. SR T-10, SR T-12 e SR T-18. Tutti e tre i modelli si completano a vicenda e consentono operazioni economiche in molte differenti condizioni di lavoro.






SR T-10

Per i siti più piccoli e lavorando su terreni morbidi, SR T-10 è il più adatto. Con un peso di trasporto di 27 tonnellate, la macchina è molto versatile sul sito e può essere trasportata facilmente da un sito all'altro.


Unità principale (dati sulle prestazioni)

Capacità della benna:
10 m 3

Larghezza di raschiatura:
1885 mm
Profondità raschiante:
470 mm
Peso:
27,1 t
Dimensioni di trasporto

Lunghezza:
5860 mm
Larghezza:
3480 mm
Altezza:
3250 mm
Motore diesel

Nissan Type R08 (T) 04
Motore V-8 con 232 kW / 315PS


SR T-12 TIGER

Oltre agli attuali vantaggi dell'SR T-10, tra cui la bassa pressione al suolo, l'agilità e una distribuzione del peso simile, il nuovo T-12 TIGER è anche dotato di tutte le tecnologie sviluppate per TIGER T-18. Con un peso di trasporto di 32 tonnellate, la macchina è estremamente versatile in loco e può essere facilmente trasportata da e verso il sito.


Unità principale (dati sulle prestazioni)

Capacità della benna:
12 m 3

Larghezza di raschiatura:
1900 mm
Profondità raschiante:
450 mm
Peso:
32 t
Dimensioni di trasporto

Lunghezza:
6730 mm
Larghezza:
3490 mm
Altezza:
3250 mm
Motore diesel

Cummins QSX 11.9
6 cilindri con 276 kW / 315PS



SR T-18

La SR T-18 stabilisce nuovi parametri di riferimento in termini di rapporto costo-efficacia della terra fino a distanze di trasporto di 500 m. La nuovissima macchina sviluppata da FRUTIGER raggiunge le sue migliori prestazioni su grandi cantieri su terreni sostenibili.


Unità principale (dati sulle prestazioni)

Capacità della benna:
18 m 3

Larghezza di raschiatura:
1920 mm
Profondità raschiante:
487 mm
Peso:
38 t
Dimensioni di trasporto

Lunghezza:
7170 mm
Larghezza:
3490 mm
Altezza:
3400 mm
Motore diesel

Mercedes Benz Tipo OM 502 LA
V-8-Engine con 350 kW / 315 PS






FRUTIGER Company AG

La sede centrale del gruppo FRUTIGER si trova in Svizzera. Una rete internazionale di società e uffici commerciali indipendenti si prende cura dei nostri clienti in tutto il mondo. Con le linee di business Scrapedozers e sistemi di lavaggio ruote FRUTIGER è leader del mercato. La FRUTIGER complementare offre una vasta gamma di soluzioni per la soppressione della polvere. Un servizio aggiuntivo per ricambi e parti di ricambio dei nostri prodotti e una vasta gamma di articoli di usura per altre macchine edili offre la linea di business F-trade.




Movimento di terra con Scrapedozers

Scrapedozer è la macchina ideale per il movimento terra su distanze di carico da 50 a 500 metri. Sui siti in cui la distanza di trasporto è troppo lunga per i bulldozer e troppo breve per i dumper, l'economicità dello Scrapedozer è schiacciante.

FRUTIGER è il tuo partner per Scrapedozers




1936
Hugo Cordes disegna per primo «Scrapers tedeschi»



1953
Scrapedozer SR 53, capacità 6 m 3 , motore HP Deutz da 6 CV, prodotto da Menck e Hambrock.





1969
Menck e Hambrock hanno sviluppato la SR 85 con una capacità di 8,5 m 3





995
Sviluppo della SR 2001 (T-10) con capacità di 10 m 3 , basata sul modello precursore SR 2000







1939
Hugo Cordes progetta il primo Scrapedozer per l'esercito tedesco. Scopo principale: trincee contro i carri armati.





1965
Scrapedozer SR 65, motore 200 Deutz HP, con ripper.






1987
Lo sviluppo dell'operatore di Manfred Bührer dalla Svizzera basato sulla SR 85.




2000-2005
Sviluppo di SR 3000 TIGER con capacità della vasca di 18 m 3 di FRUTIGER.





1943
Primo Scrapedozer con caratteristiche moderne sviluppato da Menck e Hambrock ad Amburgo.



1969
«Piccolo» Scrapedozer SR 40, con 4 m 3 , sviluppato per il mercato giapponese da Nippon Sharyo, Giappone.




1991
SR 2000 con capacità di 10 kubic metri sviluppata da Nippon Sharyo, Giappone.






2006
Presentazione del serial SR 3000 TIGER.

http://www.scrapedozer.com/it/schuerfraupen/geschichte/


Un raschietto (chiamato anche un raschietto ) collega gli elementi di costruzione della pista cingolata di un bulldozer e una benna sollevabile e abbassabile del raschiatore del motore . Il raschietto appartiene al gruppo di escavatori , in particolare agli escavatori piane.

Il raschietto è stato sviluppato dalla società di macchine edili Menck & Hambrock ad Amburgo come dispositivo per la creazione di fossati anticarro nella seconda guerra mondiale . Tutti gli attuali raschietti sono basati sul design di base sviluppato da Menck. Ci sono cambiamenti principalmente per il telaio e l'unità





Il raschietto esegue i seguenti passi di lavoro:

Allentare il terreno: il secchio viene abbassato alla profondità desiderata (fino a circa 47 cm) e spinto nel terreno da rimuovere.
Ricarica: il secchio viene riempito nella 1a o 2a marcia avanti. A seconda delle dimensioni della macchina, la distanza è compresa tra 20 me 40 m. Il processo di esplorazione dura da 20 a 40 secondi.
Trasporto: il secchio è sollevato.
Installazione: Il materiale viene spinto fuori dal secchio attraverso una parete posteriore azionata idraulicamente verso l'esterno dal secchio. Ciò si traduce in varie varianti di installazione:
Applicazione del materiale di superficie guidando in avanti o all'indietro contemporaneamente all'espulsione,
Versando su un mucchio o in affitto,
Espulsione sul bordo di una pendenza.



Con l'aiuto di uno scudo Dozer, il raschietto è in grado di eseguire lavori aggiuntivi come la livellatura e spostamenti di massa su brevi distanze. Inoltre, il raschietto può essere dotato di un dispositivo di strappo.

I raschietti sono relativamente rari nonostante i vantaggi specifici nella pratica, dal momento che sono relativamente costosi da acquistare e mantenere (usura sulle sospensioni a catena) e sono noti solo a una cerchia ristretta di clienti.


Frutiger SR T-18 Tiger al BAUMA 2010
Produttori e modelli [ modifica | Modifica ]
L'unico produttore conosciuto di raschietti oggi in tutto il mondo è il produttore di macchine edili Frutiger Company AG di Winterthur (Svizzera). Precedentemente, la giapponese Nippon Sharyo ha costruito una macchina (SR 2001) con una capacità della benna di 8,2 m³ (circa 27 t di peso) e Bührer dell'operatore 1030 (ulteriore sviluppo della SR 85) con una capacità della benna di circa 9 m³. Frutiger ha presentato la SR T-18 al BAUMA 2010, un ulteriore sviluppo della SR 3000 Tiger. La SR T-18 ha una capacità della benna di 18 m³, è lunga 7,2 m, larga 3,50 m, alta 4,0 m e pesa circa 38 t. Tutte le macchine hanno una larghezza di circa 1,90 m. Le prestazioni delle unità sono comprese tra 200 m³ / ha 450 m³ / h in base al modello utilizzato a circa 100 m di distanza di trasporto. La distanza massima di trasporto economica per le masse principali è di 500 m. Altre masse possono essere trasportate fino a 1000 m





https://de.wikipedia.org/wiki/Schürfraupe


https://web.archive.org/web/20010202151400/http://www.baggerfreunde.de/SCHURFRAUPEN/schurfraupen.html

https://web.archive.org/web/20010202151400/http://www.baggerfreunde.de/SCHURFRAUPEN/schurfraupen.html


https://web.archive.org/web/20010216194950/http://www.baggerfreunde.de:80/SCHURFRAUPEN/Zur_Geschichte_der_SCHURFRAUPE/zur_geschichte_der_schurfraupe.html

sfortunatamente, come con molte buone invenzioni, l'inizio del raschietto era un segno di guerra. Il ministro del lavoro di Reich, Fritz Todt, ha scritto un concorso per una macchina pionieristica in grado di scavare rapidamente i fossati.


Questa è stata una presentazione approssimativa per il giovane Dipl.-Ing. Hugo Cordes, nipote del fondatore di MENCK & HAMBROCK, Johannes Menck. Dopo aver studiato ingegneria meccanica, è andato a P & H negli Stati Uniti per un anno per acquisire esperienza lì. Durante questo periodo, probabilmente si è incontrato per la prima volta con gli scraper dei trailer che appaiono lì.

Le idee raccolte è konseque dopo il suo ritorno in Germania intorno Già nel 1934 era terminato il primo rimorchio a semiasse con capacità del secchio da 1 m³, che probabilmente dovrebbe rimanere un prototipo. Dal 1936 sono stati costruiti raschietti su 4 ruote, che potevano contenere almeno 4 m³ di materiale. Il tutto è stato trainato dai piccoli bruchi Hanomag KD 48 con una potenza di 50 CV. Uno svantaggio principale era la forma non ancora matura della benna, che rendeva necessario un "sorso" per trasportare il materiale non scivoloso che scorre all'indietro sul fondo della benna.

Dal 1938 in poi, furono effettuati degli esperimenti con il raschietto, che divenne poi il primo sensato dispositivo pionieristico nella Wehrmacht su suggerimento di Fritz Todt. Inizialmente, il prototipo era ancora fornito con il secchio dal carro attrezzi. Il tutto è stato rapidamente modificato e il secchio è stato dotato di un eiettore idraulico, che accompagna tutti i lavasciuga oggi. L'SR 39 pesava 16 tonnellate, aveva un motore diesel con una capacità di 115 CV e il secchio poteva assorbire almeno 5 m³ di materiale. Era già disponibile una lama apripista per l'installazione del materiale trasportato.

Avendo raccolto molta esperienza con guida, comandi e vasche con l'SR 39 Nel 1943, Cordes ha sviluppato la SR 43, che sarebbe diventata la macchina da costruzione più avanzata degli anni '40. L'SR 43 ha già mostrato tutte le caratteristiche che conosciamo dai moderni raschietti. L'autista si trova sopra il secchio, il dispositivo era già dotato di un trampoliere e un argano. La disposizione di tutte le parti come motore, serbatoio, pompa idraulica, ecc. Dovrebbe rimanere invariata fino al tipo SR 65.

Dopo la guerra persa, fu silenzioso per la prima volta fino al 1953, quando la MENCK SR 53 fu presentata con orgoglio alla Fiera di Hannover. Il concetto di SR 43 È stato costantemente sviluppato in una macchina da cantiere su misura per le esigenze dell'Europa centrale. La capacità fuoristrada estrema, la buona trazione con il terreno e le elevate prestazioni di trasporto sono state le caratteristiche dell'SR 53. Soprattutto sui "siti miracoli economici" erano necessari tali dispositivi. Wate la SR 53 potrebbe guadare in 1.80 m di profondità e scavare a 2,20 m di profondità. Ciò è dimostrato in modo impressionante dall'immagine di un SR 53, che pompava 500 m³ di fango di sedimento dall'acqua al giorno nella centrale di Walchensee. Penso, una delle più belle immagini di macchine da costruzione di sempre. L'SR 53 era inizialmente equipaggiato con un diesel DEUTZ da 120 CV raffreddato ad acqua e aveva un peso di 18,6 tonnellate sulle bilance. Il raschiatore era già ampiamente dimensionato con una capacità di 6,5 m³.

Dalla SR 53, la SR 65 è stata costruita nel 1966 con le stesse dimensioni e lo stesso sistema di base. Tuttavia, l'SR 65 ha introdotto per la prima volta la sospensione dell'azoto del telaio e l'idraulica della corsa della benna. Anche il motore, un DE 6 cilindri Il diesel UTZ ha prodotto almeno 200 CV. La forza sul gancio di traino era di 15 tonnellate ed era facile prendere gradienti dell'80%. Oltre alla lama apripista, veniva offerto uno squartatore con 3 denti. Tuttavia, la SR 65 rimase una SR 53 "gonfiata e, nonostante molti miglioramenti rivoluzionari, non era una macchina da costruzione completamente riprogettata.

Alla fine degli anni '50, Edwin Frutiger, che principalmente distribuiva in Svizzera le macchine edili MENCK con la sua azienda, fondata nel 1957, fece recapitare il primo raschietto. Inizialmente, sorrise un po 'a Menck, cosa che probabilmente avrebbe iniziato sulle sue montagne con un raschietto. Tuttavia, la SR 53 si dimostrò ben presto nella difficile Svizzera Utilizzo del sito, caratterizzato da roccia, massi, pietre e gradienti estremi. Edwin Frutiger aveva collegamenti con il costruttore giapponese di macchine edili NIPPON SHARYO (Nissha) e ha introdotto il giapponese al raschietto. Poiché c'era bisogno di una macchina per il movimento del terreno di massa per tutte le stagioni in Giappone, sono state concluse trattative di licenza tra MENCK e NIPPON SHARYO, secondo Edwin Frutiger. A quel tempo i giapponesi acquistarono il concetto di MENCK SR 53 e lo svilupparono ulteriormente per le tue esigenze. A tale scopo, un raschietto è stato esportato in Giappone, smantellato e convertito nel proprio concetto di raschietto, l'SR 62. 1965 apparve il piccolo SR 40 con 4 m³ raschietto e motore 125 CV. Potrebbe essere ordinato con fango di 1,2 m di larghezza, che ha permesso operazioni su fango quasi liquido. Dal 1969 è stata introdotta la SR 264, sviluppata dalla Menck SR 65. La SR 264 e quindi anche la SR 65 dovrebbero costituire la base di tutte le ulteriori costruzioni dei ruspe Nissha. Negli anni seguenti, molti scraper (almeno circa 2.000 unità) furono costruiti in Giappone, e il concetto adottato dalla Germania fu costantemente sviluppato ulteriormente. La SR 264 è stata portata all'SR 2000 e infine all'attuale modello SR 2001. La SR 2001 è d con enormi sussidi

Torniamo ad Amburgo, dove Hogo Cordes doveva fare la sua ultima grande cucciolata. Ha introdotto nel 1969 la SR 85 completamente ridisegnata, che è stata una vera riprogettazione. Aveva una retromarcia a 4 velocità, che era preceduta da un convertitore di coppia. Durante il viaggio ha raggiunto una velocità di 14 km / h e il raschietto ha strappato 8,5 m³ di terra. Sull'SR 85 sono stati offerti anche equipaggiamenti Wate, ripper e catene allargate, di cui 170 prodotti a MENCK. In totale, MENCK costruì circa 350 gru cingolate fino alla sua uscita dalla produzione di macchine edili nel 1979.

Quando la produzione di bruco fu interrotta ad Amburgo, WESERHÜTTE cercò dapprima di vendere pezzi di ricambio e raschietti, che furono prodotti su licenza dai giapponesi. Questo non ha funzionato bene, dal momento che il giovane selezionatore Manfred Bührer dalla Svizzera non è riuscito a procurarsi alcun pezzo di ricambio per le sue gru cingolate esistenti. Quando ha contattato gli uomini della MENCK, hanno suggerito di acquistare semplicemente le licenze SR 85. Manfred Bührer era (ed è) un uomo d'azione e si prese il grosso rischio. Da allora, Manfred Bührer AG produce anche gru cingolate a Nebikon, in Svizzera. In primo luogo, ha costruito la SR 85 di MENCK, che è stata presto sviluppata in una SR 928. L'SR 928 ha comportato l'Operatore 1030 e l'attuale modello Operatore 1030-2. Simile alla serie di raschietti giapponesi emersa dalla SR 65, Bührer ha ulteriormente sviluppato la SR 85 in una macchina da costruzione molto più potente e moderna. L'azienda Bührer vuole espandere la sua produzione nei prossimi anni e sviluppare costantemente le sue macchine.

Dopo che Weserhütte ottenne la distribuzione dei raschietti giapponesi, il concorrente svizzero di Bührer, il signor Edwin Frutiger e la sua compagnia presero la distribuzione esclusiva in Europa. Fino al 1979 tutti gli scraper (giapponesi o meno) dovevano essere acquistati direttamente tramite MENCK. Per inciso, Edwin Frutiger aveva già fondato una società unica nel 1970 - il "Brotherhood of Scrapper Drivers" . Il suo scopo è di riunire tutte le persone che hanno e dovrebbero riconoscere una conoscenza e abilità riconosciute nel campo dell'uso del raschietto per propagare ulteriormente l'idea del movimento terra con i raschietti. Una cosa carina, che è ancora mantenuta.

Edwin Frutiger - e nel frattempo anche i suoi figli Urs e Jürg Frutiger hanno dato molti suggerimenti e suggerimenti per l'ulteriore sviluppo dei raschietti giapponesi al fine di adattarli alle esigenze del cantiere europeo.

La storia di Scrapper è anche la storia di una manciata di uomini audaci che credevano nelle loro idee ossessionate. Prima di tutto, l'ingegnere MENCK Hugo Cordes, che ha ideato le idee rivoluzionarie, poi Edwin Frutiger, che ha aiutato con molte connessioni, buone idee e acume commerciale del raschietto e non meno importante Manfred Bührer che costruisce con persistenza e intelligenza la propria macchina da costruzione dal nulla calpestato. Una roba dalle leggende sono ...



Sfortunatamente, come con molte buone invenzioni, l'inizio del raschietto era un segno di guerra. Il ministro del lavoro di Reich, Fritz Todt, ha scritto un concorso per una macchina pionieristica in grado di scavare rapidamente i fossati.

Questa è stata una presentazione approssimativa per il giovane Dipl.-Ing. Hugo Cordes, nipote del fondatore di MENCK & HAMBROCK, Johannes Menck. Dopo aver studiato ingegneria meccanica, è andato a P & H negli Stati Uniti per un anno per acquisire esperienza lì. Durante questo periodo, probabilmente si è incontrato per la prima volta con gli scraper dei trailer che appaiono lì.

Le idee raccolte è konseque dopo il suo ritorno in Germania intorno Già nel 1934 era terminato il primo rimorchio a semiasse con capacità del secchio da 1 m³, che probabilmente dovrebbe rimanere un prototipo. Dal 1936 sono stati costruiti raschietti su 4 ruote, che potevano contenere almeno 4 m³ di materiale. Il tutto è stato trainato dai piccoli bruchi Hanomag KD 48 con una potenza di 50 CV. Uno svantaggio principale era la forma non ancora matura della benna, che rendeva necessario un "sorso" per trasportare il materiale non scivoloso che scorre all'indietro sul fondo della benna.

Dal 1938 in poi, furono effettuati degli esperimenti con il raschietto, che divenne poi il primo sensato dispositivo pionieristico nella Wehrmacht su suggerimento di Fritz Todt. Inizialmente, il prototipo era ancora fornito con il secchio dal carro attrezzi. Il tutto è stato rapidamente modificato e il secchio è stato dotato di un eiettore idraulico, che accompagna tutti i lavasciuga oggi. L'SR 39 pesava 16 tonnellate, aveva un motore diesel con una capacità di 115 CV e il secchio poteva assorbire almeno 5 m³ di materiale. Era già disponibile una lama apripista per l'installazione del materiale trasportato.

Avendo raccolto molta esperienza con guida, comandi e vasche con l'SR 39 Nel 1943, Cordes ha sviluppato la SR 43, che sarebbe diventata la macchina da costruzione più avanzata degli anni '40. L'SR 43 ha già mostrato tutte le caratteristiche che conosciamo dai moderni raschietti. L'autista si trova sopra il secchio, il dispositivo era già dotato di un trampoliere e un argano. La disposizione di tutte le parti come motore, serbatoio, pompa idraulica, ecc. Dovrebbe rimanere invariata fino al tipo SR 65.

Dopo la guerra persa, fu silenzioso per la prima volta fino al 1953, quando la MENCK SR 53 fu presentata con orgoglio alla Fiera di Hannover. Il concetto di SR 43 È stato costantemente sviluppato in una macchina da cantiere su misura per le esigenze dell'Europa centrale. La capacità fuoristrada estrema, la buona trazione con il terreno e le elevate prestazioni di trasporto sono state le caratteristiche dell'SR 53. Soprattutto sui "siti miracoli economici" erano necessari tali dispositivi. Wate la SR 53 potrebbe guadare in 1.80 m di profondità e scavare a 2,20 m di profondità. Ciò è dimostrato in modo impressionante dall'immagine di un SR 53, che pompava 500 m³ di fango di sedimento dall'acqua al giorno nella centrale di Walchensee. Penso, una delle più belle immagini di macchine da costruzione di sempre. L'SR 53 era inizialmente equipaggiato con un diesel DEUTZ da 120 CV raffreddato ad acqua e aveva un peso di 18,6 tonnellate sulle bilance. Il raschiatore era già ampiamente dimensionato con una capacità di 6,5 m³.

Dalla SR 53, la SR 65 è stata costruita nel 1966 con le stesse dimensioni e lo stesso sistema di base. Tuttavia, l'SR 65 ha introdotto per la prima volta la sospensione dell'azoto del telaio e l'idraulica della corsa della benna. Anche il motore, un DE 6 cilindri Il diesel UTZ ha prodotto almeno 200 CV. La forza sul gancio di traino era di 15 tonnellate ed era facile prendere gradienti dell'80%. Oltre alla lama apripista, veniva offerto uno squartatore con 3 denti. Tuttavia, la SR 65 rimase una SR 53 "gonfiata e, nonostante molti miglioramenti rivoluzionari, non era una macchina da costruzione completamente riprogettata.

Alla fine degli anni '50, Edwin Frutiger, che principalmente distribuiva in Svizzera le macchine edili MENCK con la sua azienda, fondata nel 1957, fece recapitare il primo raschietto. Inizialmente, sorrise un po 'a Menck, cosa che probabilmente avrebbe iniziato sulle sue montagne con un raschietto. Tuttavia, la SR 53 si dimostrò ben presto nella difficile Svizzera Utilizzo del sito, caratterizzato da roccia, massi, pietre e gradienti estremi. Edwin Frutiger aveva collegamenti con il costruttore giapponese di macchine edili NIPPON SHARYO (Nissha) e ha introdotto il giapponese al raschietto. Poiché c'era bisogno di una macchina per il movimento del terreno di massa per tutte le stagioni in Giappone, sono state concluse trattative di licenza tra MENCK e NIPPON SHARYO, secondo Edwin Frutiger. A quel tempo i giapponesi acquistarono il concetto di MENCK SR 53 e lo svilupparono ulteriormente per le tue esigenze. A tale scopo, un raschietto è stato esportato in Giappone, smantellato e convertito nel proprio concetto di raschietto, l'SR 62. 1965 apparve il piccolo SR 40 con 4 m³ raschietto e motore 125 CV. Potrebbe essere ordinato con fango di 1,2 m di larghezza, che ha permesso operazioni su fango quasi liquido. Dal 1969 è stata introdotta la SR 264, sviluppata dalla Menck SR 65. La SR 264 e quindi anche la SR 65 dovrebbero costituire la base di tutte le ulteriori costruzioni dei ruspe Nissha. Negli anni seguenti, molti scraper (almeno circa 2.000 unità) furono costruiti in Giappone, e il concetto adottato dalla Germania fu costantemente sviluppato ulteriormente. La SR 264 è stata portata all'SR 2000 e infine all'attuale modello SR 2001. La SR 2001 è d con enormi sussidi

Torniamo ad Amburgo, dove Hogo Cordes doveva fare la sua ultima grande cucciolata. Ha introdotto nel 1969 la SR 85 completamente ridisegnata, che è stata una vera riprogettazione. Aveva una retromarcia a 4 velocità, che era preceduta da un convertitore di coppia. Durante il viaggio ha raggiunto una velocità di 14 km / h e il raschietto ha strappato 8,5 m³ di terra. Sull'SR 85 sono stati offerti anche equipaggiamenti Wate, ripper e catene allargate, di cui 170 prodotti a MENCK. In totale, MENCK costruì circa 350 gru cingolate fino alla sua uscita dalla produzione di macchine edili nel 1979.

Quando la produzione di bruco fu interrotta ad Amburgo, WESERHÜTTE cercò dapprima di vendere pezzi di ricambio e raschietti, che furono prodotti su licenza dai giapponesi. Questo non ha funzionato bene, dal momento che il giovane selezionatore Manfred Bührer dalla Svizzera non è riuscito a procurarsi alcun pezzo di ricambio per le sue gru cingolate esistenti. Quando ha contattato gli uomini della MENCK, hanno suggerito di acquistare semplicemente le licenze SR 85. Manfred Bührer era (ed è) un uomo d'azione e si prese il grosso rischio. Da allora, Manfred Bührer AG produce anche gru cingolate a Nebikon, in Svizzera. In primo luogo, ha costruito la SR 85 di MENCK, che è stata presto sviluppata in una SR 928. L'SR 928 ha comportato l'Operatore 1030 e l'attuale modello Operatore 1030-2. Simile alla serie di raschietti giapponesi emersa dalla SR 65, Bührer ha ulteriormente sviluppato la SR 85 in una macchina da costruzione molto più potente e moderna. L'azienda Bührer vuole espandere la sua produzione nei prossimi anni e sviluppare costantemente le sue macchine.

Dopo che Weserhütte ottenne la distribuzione dei raschietti giapponesi, il concorrente svizzero di Bührer, il signor Edwin Frutiger e la sua compagnia presero la distribuzione esclusiva in Europa. Fino al 1979 tutti gli scraper (giapponesi o meno) dovevano essere acquistati direttamente tramite MENCK. Per inciso, Edwin Frutiger aveva già fondato una società unica nel 1970 - il "Brotherhood of Scrapper Drivers" . Il suo scopo è di riunire tutte le persone che hanno e dovrebbero riconoscere una conoscenza e abilità riconosciute nel campo dell'uso del raschietto per propagare ulteriormente l'idea del movimento terra con i raschietti. Una cosa carina, che è ancora mantenuta.

Edwin Frutiger - e nel frattempo anche i suoi figli Urs e Jürg Frutiger hanno dato molti suggerimenti e suggerimenti per l'ulteriore sviluppo dei raschietti giapponesi al fine di adattarli alle esigenze del cantiere europeo.

La storia di Scrapper è anche la storia di una manciata di uomini audaci che credevano nelle loro idee ossessionate. Prima di tutto, l'ingegnere MENCK Hugo Cordes, che ha ideato le idee rivoluzionarie, poi Edwin Frutiger, che ha aiutato con molte connessioni, buone idee e acume commerciale del raschietto e non meno importante Manfred Bührer che costruisce con persistenza e intelligenza la propria macchina da costruzione dal nulla calpestato. Una roba dalle leggende sono ...

Indietro!


https://de.wikipedia.org/wiki/Schürfraupe



https://www.bauforum24.biz/forums/forum/22-scraper-amp-schurfraupen/





http://www.baumaschinenbilder.de/forum/thread.php?threadid=57175&sid=06ceeb0659f231818689015865d64a75


http://www.baumaschinenbilder.de/forum/thread.php?threadid=12434&sid=06ceeb0659f231818689015865d64a75



































http://www.baumaschinenbilder.de/forum/thread.php?threadid=5870&threadview=1&hilight=&hilightuser=0&sid=bde7c440a0a83de2b64b65db2fa4e087&page=6
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
 
scrapedozer
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Camion per passione! :: In pausa... :: Mostra fotografica-
Andare verso: