Camion per passione!

Forum Italiano dei Camion
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 mezzo d'opera "Renault Trucks C 480 T4x2 K OptiTrack" test in cava

Andare in basso 
AutoreMessaggio
el magutt

avatar

Messaggi : 2315
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: mezzo d'opera "Renault Trucks C 480 T4x2 K OptiTrack" test in cava   Mar Mag 29, 2018 9:44 am

Renault Trucks C 480 T4x2 K OptiTrack. Prova su strada

Comfort da stradale e trazione da 4×4, cosa chiedere di più a questo Renault C 480 Optitrack, una soluzione che si propone come ideale per una svariata gamma di mission.

Il mistero è perché una soluzione così geniale sia adottata solo da due case. Facendomi questa domanda, al momento senza risposta, mi sto apprestando a provare il trattore di Renault Trucks C 480 T4x2 K, dove la K sottolinea la versione più votata all’offroad, in particolare caratterizzata dalla mancanza della barra antincastro anteriore. Ma quello che più interessa è la trasmissione idrostatica che, grazie ai due motori idraulici integrati nei mozzi delle ruote anteriori, consente di trasformare il nostro C 480 in un perfetto 4×4 quando ce ne sia la necessità, per poi tornare un agile 4×2 quando le esigenze di trazione lo consentono, cioè quasi sempre.

Inutile sottolineare i vantaggi di una soluzione del genere, non solo per chi fa un uso promiscuo del veicolo in cava e su strada, ma anche per chi è votato alle rotte stradali e si trova a percorrere frequentemente tratti alpini che, soprattutto d’inverno, qualche brutta sorpresa possono sempre riservarla. Con l’Optitrack tutti questi problemi non esistono più, non c’è ostacolo che possa fermarlo e, quando non serve, il veicolo ha tutto il comfort di un normale stradale, a cominciare da un raggio di sterzo inimmaginabile su un 4×4 tradizionale. Senza trascurare i vantaggi in termini di tara: infatti se l’Optitrack pesa circa 600 kg, una trazione integrale ne pesa almeno 1300/1400 kg. Ovviamente tutto questo si ripercuote anche sui consumi che saranno certamente più contenuti (ma questa volta non abbiamo la possibilità di verificarlo, peccato).



TUTTO IN UN TASTO

Che l’Optitrack sia pensato solo per le emergenze lo si capisce analizzando le sue caratteristiche di impiego. Lo si può inserire sia da fermo sia in movimento, premendo semplicemente un tasto alla sinistra del volante, perché la presa di forza è sul motore (e non sul cambio come il suo unico competitor) e resta inserito da 0 a 30 km/h, poi va in stand-by fino alla velocità di 60 km/h e oltre si disinserisce automaticamente se l’autista si è dimenticato di farlo manualmente; se invece si rallenta, come si scende sotto i 17 km/h si rinnesta da solo. Il disinnesto automatico avviene anche dalla settima marcia in su, perché l’utilizzo dell’Optitrack impone l’adozione del cambio automatizzato Opticruise a 12 rapporti insieme a un altro obbligo: disinserire il controllo di trazione ASR. Invece l’inserimento del tasto offroad che modifica l’operatività del cambio (elevando il numero dei giri a cui si passa alla marcia superiore), del blocco del differenziale posteriore e del sistema che facilita le partenze in salita è consigliato, ma non indispensabile. Ultima annotazione, sul veicolo in prova il circuito dell’Optitrack è stato verniciato di bianco per evidenziarlo, compreso il serbatoio dell’olio di 30 litri e il radiatore, non sarà così però sui normali veicoli di serie.

Parlato dell’Optitruck proseguiamo il “giro d’ispezione” del trattore in prova che dispone anche del ponte a doppia riduzione posteriore e di telaio e sospensioni rinforzate. La motorizzazione è affidata al sei cilindri DTI 13 di 12,8 litri che nell’offerta è in alternativa al 10,8 litri DTI 11 per un range di potenze da 380 cv a 520 cv. Ampia anche la scelta di cabine: dal modello di accesso con l’essenziale Day Cab corta e con tetto standard, all’intermedia Global Cab con uno spazio alle spalle dei sedili, per arrivare poi a quella oggetto della nostra prova, la Night & Day Cab profonda con tetto standard e lettino, e finire con la Sleeper Cab con tetto sopraelevato e lettino. In pratica c’è l’intera offerta Renault con l’unica eccezione della versione con pavimento piatto e, se posso esprimere un’opinione, la versione in prova è quella che mi convince meno, preferendo a seconda delle mission o la più essenziale o quella con una maggiore volumetria. Il livello delle finiture è persino troppo raffinato per un veicolo da cava, ma immaginando un uso stradale non si può che apprezzare il comfort del posto di guida, la cura del design e la qualità dei materiali, che comunque promettono di essere pensati anche per un impiego piuttosto rude. Da notare che il gavone lato guida è raggiungibile anche dall’interno, mentre quello di destra solo dall’esterno; la salita in cabina è resa agevole da tre gradini ben dimensionati.

Frontalmente, sotto la calandra, si apprezza la razionalità dell’impiantistica e si può controllare il livello del liquido di raffreddamento, anche se tutti i livelli sono verificabili dal posto di guida che, combinando efficacemente strumenti analogici e digitali, è ricchissimo di informazioni oltre che di facile lettura. L’autista ha a disposizione ben tre gradini per la pulizia del parabrezza, mentre i gruppi ottici sono ben protetti dalla griglia oltre che dal robusto paraurti in tre pezzi.





PREGI

Trazione da 4×4

Comfort da stradale

Facilità d’uso



DIFETTI

Optitrack un po’ rumoroso

Cabina “via di mezzo”

Troppi comandi sul volante


LE MISURE (cm)

Cuccetta: 210×670 cm

H tunnel: 20 cm

Distanza volante/parabrezza: 55 cm

H cabina: 160 cm



CONDIZIONI DEL TEST

METEO: sole, terreno asciutto

TEMPERATURA: 9°-17° C

MTT veicolo scarico







SCHEDA TECNICA Renault Trucks C 480 T4x2 K OptiTrack

MOTORE

Modello DTI 13

Cilindrata cc 12.800

cilindri 6 in linea
Valvole per cilindro 4

Alesaggio x corsa mm 131×158

Alimentazione iniezione elettronica

Potenza cv (kW) 480 (353) a 1.900 g/min

Coppia Nm/giri 2400 Nm da 1.050-1.400 g/min

Omologazione Euro 6

Capacità coppa olio l 37

Cambio olio km 75.000 (lubrificazione standard – utilizzo medio)



CAMBIO

Tipo ATO 2612 E Optidriver automatizzato

marce 12
Rapporto al ponte 4,12



SOSPENSIONI

Anteriori balestra a 2 lame paraboliche

Posteriori pneumatiche



FRENI

Anteriori a disco

Posteriori a disco

Stazionamento a comando pneumatico



RUOTE

Cerchi alluminio

Pneumatici 13 R 225



SERBATOIO

Materiale alluminio

Capacità l 445

Serbatoio urea l 48 in plastica



DIMENSIONI

Lunghezza max mm 6278

Larghezza mm 2526

Passo mm 3.805

Altezza senza spoiler mm 3195

Tara kg 8388

Peso complessivo kg 18.000

http://www.camionsupermarket.it/blog/wp-content/uploads/2015/05/renault_trucks_c_x_load_2015_1-696x464.jpg


Renault Trucks C XLoad 8×4




Renault Trucks C XLoad 8×4 PESO PIUMA

Renault Trucks C XLoad 8×4, equipaggiato di ruote gemellate, ha un peso a vuoto di 9.200 kg, certificati dall’UTAC, l’organo ufficiale di certificazione francese. Progettato per l’uso su strada, ma anche fuoristrada, il Renault Trucks C XLoad combina un carico utile eccezionale con la potenza di trazione, la robustezza e il comfort della gamma C. Dedicato al trasporto di calcestruzzo e adatto per l’utilizzo su strada e fuoristrada, il Renault Trucks C XLoad è il campione del carico utile nella propria categoria Resta veicolo robusto e ultra leggero e consente ai trasportatori di ottimizzare i giri di consegna aumentando così la loro efficienza dei costi. Il C XLoad 8×4 veicolo mantiene tutte le qualità della Gamma C di Renault Trucks e beneficia anche di attrezzature volte al risparmio di peso, come ad esempio dei serbatoi in alluminio. Principalmente progettato per applicazioni di trasporto di calcestruzzo, il Renault Trucks C XLoad è pre-equipaggiato per il montaggio di una betoniera che consente di ridurre i tempi di allestimento. Può trasportare fino a 8 m³ di calcestruzzo. Questo gli conferisce la capacità di risparmiare un carico completo ogni 16 giri di consegne, offrendo così un notevole risparmio dei costi. Renault Trucks C XLoad 8×4 PESO PIUMA















Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
 
mezzo d'opera "Renault Trucks C 480 T4x2 K OptiTrack" test in cava
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Una via di mezzo tra una Prestige Pro e una Pure drive??
» Beal Opera 8,5mm
» Cesena - Torino
» ALL'ARENA DI VERONA
» Lealtà tennistica cercasi

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Camion per passione! :: Passion! :: Camion :: Renault-
Andare verso: