Camion per passione!

Forum Italiano dei Camion
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 vecchi mezzi minerari

Andare in basso 
AutoreMessaggio
el magutt

avatar

Messaggi : 2479
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: vecchi mezzi minerari   Ven Ott 02, 2015 11:33 am

rassegna residuati minerari

http://l.yimg.com/g/images/spaceout.gif
http://www.construction-and-excavation.com/

una pala mineraria 195B Bucyrus Erie con un secchio 13 metro cubo, parcheggiata accanto a un camion trasporti 235 tonnellate.










Logan Lake Mining Dump Truck 1.jpg
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo Online
el magutt

avatar

Messaggi : 2479
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: vecchi escavatori vintage   Ven Apr 28, 2017 7:37 pm

vecchi escavatori abbandonati






escavatore a fune con benna a sacco

escavatore frontale cingolato























Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo Online
el magutt

avatar

Messaggi : 2479
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: Re: vecchi mezzi minerari   Sab Apr 29, 2017 4:54 pm

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo Online
el magutt

avatar

Messaggi : 2479
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: La storia degli escavatori a vapore   Sab Apr 28, 2018 4:50 pm

http://www.rainerschuette.de

La storia degli escavatori a vapore
Per poter muovere grandi masse di terra, nella storia dell'umanità, l'uomo con le sue braccia e le sue mani era l'antenato di tutti gli escavatori. Equipaggiato con una zappa e una pala, è stato possibile realizzare grandi movimenti terrestri con l'aiuto di migliaia di aiutanti. Già nel 17 ° secolo c'erano scavatori che potevano spostare le masse terrestri con potenza. Tuttavia, è stato solo con l'invenzione del motore a vapore che è stato possibile utilizzare una fonte di energia compatta come unità.

MenckBagger001

Nel 1835, il primo escavatore a vapore fu progettato e costruito in America da un appaltatore di nome Otis. L'escavatore, del peso di circa 8 tonnellate, era legato alle rotaie e poteva essere ruotato solo di 180 °. Questo escavatore con capacità della benna di circa 0,5 cbm ha sostituito circa 80 lavoratori.



Questa idea ha suscitato un grande interesse anche in Europa. E così nel 1880 fu costruito il primo escavatore girevole a 360 ° in Inghilterra. Intorno al 1900, gli escavatori a vapore sono cresciuti e hanno già raggiunto un peso di oltre 100 tonnellate. La grande era degli escavatori a vapore fu dal 1880 al 1930. Poi venne il motore elettrico o il motore diesel e quindi una sorgente di azionamento che richiedeva costi operativi significativamente inferiori. Ci sono solo poche draghe a vapore in tutto il mondo, di cui solo poche sono funzionali.

L'ultimo escavatore a vapore Menck originale conservato
Modello 1921-1933
Anno di costruzione: 1927
Peso: 50-55 tonnellate
Potenza: motore a vapore 90 cv / 6 cilindri
Capacità della benna: 1,00 m³
Quantità: 365 Modello 4
Questo escavatore a vapore fu costruito come il primo escavatore universale.
Ciò significa che potrebbe essere equipaggiato con un cucchiaio basso o alto, un rampino o una pala trascinante. Poiché all'epoca non esisteva alcuna tecnologia di saldatura, l'escavatore era completamente avvitato e rivettato. L'escavatore si trovava a Dossenheim vicino Heidelberg nella cava di porfido dell'azienda Vatter in azione per caricare rocce devastate su Loren.
Menck-Bagger
Nel 1927 furono acquistati 4 escavatori a vapore Menck M4, l'ultimo fu operativo fino al 1950. Tre operai erano necessari per lavorare con gli escavatori. Il conducente azionava l'escavatore, il riscaldatore forniva una pressione del vapore sufficiente e l'ingrassatore univa i cuscinetti e portava acqua e carbone per il motore a vapore. La cava fu chiusa nel 2003 nella 3a generazione. Fino al 2005, l'escavatore era un edificio storico. Solo con l'abrogazione di tutti i diritti di proprietà e gli eccessivi costi di manutenzione l'escavatore potrebbe trasferirsi nel Monsterbaggerpark.
MenckBagger
Ambiente di lavoro di un escavatore a vapore
I primi escavatori a vapore vennero utilizzati nei principali cantieri o nell'estrazione di materie prime. L'escavatore a vapore includeva la ferrovia, come l'auto di Formula 1 dell'autodromo. La roccia bruciata poteva essere caricata con escavatori a vapore, ma nel XIX secolo non esistevano veicoli adatti per il trasporto del materiale. Poiché i primi escavatori si muovevano su rotaie, era naturale trasportare le rocce con i carri.
Dampfbagger001
Sviluppato rapidamente le prime cavità. Per svuotare il materiale il più semplicemente possibile, le cavità sono state costruite in modo da poter essere accoppiate. È così che nacquero i primi "dumper", chiamati anche lorras. All'inizio si muoveva ancora con l'uomo o la potenza, in seguito, con Loren sempre più grande, veniva usata la ferrovia a vapore.
Solo dopo la seconda guerra mondiale, quando i primi autocarri con cassone ribaltabile si avvicinò con pneumatici, spostarono i camion ferroviari. Nelle moderne cave di oggi non ci sono più autocarri con cassone ribaltabile su binari.
Menck-Bagger
















Per poter muovere grandi masse di terra, nella storia dell'umanità, l'uomo con le sue braccia e le sue mani era l'antenato di tutti gli escavatori. Equipaggiato con una zappa e una pala, è stato possibile realizzare grandi movimenti terrestri con l'aiuto di migliaia di aiutanti. Già nel 17 ° secolo c'erano scavatori che potevano spostare le masse terrestri con potenza. Tuttavia, è stato solo con l'invenzione del motore a vapore che è stato possibile utilizzare una fonte di energia compatta come unità.

Nel 1835, il primo escavatore a vapore fu progettato e costruito in America da un appaltatore di nome Otis. L'escavatore, del peso di circa 8 tonnellate, era legato alle rotaie e poteva essere ruotato solo di 180 °. Questo escavatore con capacità della benna di circa 0,5 cbm ha sostituito circa 80 lavoratori.


Questa idea ha suscitato un grande interesse anche in Europa. E così nel 1880 fu costruito il primo escavatore girevole a 360 ° in Inghilterra. Intorno al 1900, gli escavatori a vapore sono cresciuti e hanno già raggiunto un peso di oltre 100 tonnellate. La grande era degli escavatori a vapore fu dal 1880 al 1930. Poi venne il motore elettrico o il motore diesel e quindi una sorgente di azionamento che richiedeva costi operativi significativamente inferiori. Ci sono solo poche draghe a vapore in tutto il mondo, di cui solo poche sono funzionali.


L'ultimo escavatore a vapore Menck originale conservato
Modello 1921-1933
Anno di costruzione: 1927
Peso: 50-55 tonnellate
Potenza: motore a vapore 90 cv / 6 cilindri
Capacità della benna: 1,00 m³
Quantità: 365 Modello 4
Questo escavatore a vapore fu costruito come il primo escavatore universale.
Ciò significa che potrebbe essere equipaggiato con un cucchiaio basso o alto, un rampino o una pala trascinante. Poiché all'epoca non esisteva alcuna tecnologia di saldatura, l'escavatore era completamente avvitato e rivettato. L'escavatore si trovava a Dossenheim vicino Heidelberg nella cava di porfido dell'azienda Vatter in azione per caricare rocce devastate su Loren


Nel 1927 furono acquistati 4 escavatori a vapore Menck M4, l'ultimo fu operativo fino al 1950. Tre operai erano necessari per lavorare con gli escavatori. Il conducente azionava l'escavatore, il riscaldatore forniva una pressione del vapore sufficiente e l'ingrassatore univa i cuscinetti e portava acqua e carbone per il motore a vapore. La cava fu chiusa nel 2003 nella 3a generazione. Fino al 2005, l'escavatore era un edificio storico. Solo con l'abrogazione di tutti i diritti di proprietà e gli eccessivi costi di manutenzione l'escavatore potrebbe trasferirsi nel Monsterbaggerpark.

Ambiente di lavoro di un escavatore a vapore
I primi escavatori a vapore vennero utilizzati nei principali cantieri o nell'estrazione di materie prime. L'escavatore a vapore includeva la ferrovia, come l'auto di Formula 1 dell'autodromo. La roccia bruciata poteva essere caricata con escavatori a vapore, ma nel XIX secolo non esistevano veicoli adatti per il trasporto del materiale. Poiché i primi escavatori si muovevano su rotaie, era naturale trasportare le rocce con i carri.


Sviluppato rapidamente le prime cavità. Per svuotare il materiale il più semplicemente possibile, le cavità sono state costruite in modo da poter essere accoppiate. È così che nacquero i primi "dumper", chiamati anche lorras. All'inizio si muoveva ancora con l'uomo o la potenza, in seguito, con Loren sempre più grande, veniva usata la ferrovia a vapore.
Solo dopo la seconda guerra mondiale, quando i primi autocarri con cassone ribaltabile si avvicinò con pneumatici, spostarono i camion ferroviari. Nelle moderne cave di oggi non ci sono più autocarri con cassone ribaltabile su binari.




Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo Online
el magutt

avatar

Messaggi : 2479
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: Re: vecchi mezzi minerari   Lun Mag 14, 2018 6:56 pm

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo Online
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: vecchi mezzi minerari   

Torna in alto Andare in basso
 
vecchi mezzi minerari
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» 600 metri al giorno...
» niubbo: i miei primi mezzi stacchi

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Camion per passione! :: Passion! :: Camion :: USA Trucks-
Vai verso: