Camion per passione!

Forum Italiano dei Camion
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 escavatori

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: escavatori   Ven Feb 07, 2014 7:15 pm

l'escavatore è spesso abbinato ai truck pertanto  mi permetto di inserire  discussione:
Un escavatore è una macchina utilizzata per tutte le operazioni che richiedono un movimento di terra, ovvero la rimozione di porzioni di terreno non particolarmente coerente, tale da consentirne una relativamente facile frantumazione. L'operatore che aziona la macchina viene definito escavatorista. Il primo escavatore (o pala meccanica) venne costruito da William Otis nel 1837.
Le operazioni di scavo possono avere diverse finalità, sia in ambito minerario, quando si sia in presenza di una miniera o cava, solitamente ma non necessariamente a cielo aperto, di materiale adatto ad essere rimosso con questo tipo di mezzi, sia nell'ambito delle costruzioni civili, quando sia necessario lo scavo di fondazioni oppure la costruzione di trincee sia di grandi dimensioni, ad esempio per il passaggio di una strada o di una linea ferroviaria, sia di dimensioni limitate, per la posa di tubazioni o di cavi elettrici interrati.
Per consentire il suo spostamento, un escavatore deve essere montato su un telaio che ne permetta il movimento: esso può essere:
Gommato, ovvero dotato di ruote con pneumatici, per i casi in cui il suo impiego richieda una capacità di carico limitata ma una buona velocità di spostamento. Un tipico caso può essere quello in cui l'area di scavo sia abbastanza distante dal punto in cui il materiale di risulta debba essere depositato, a terra o su un autocarro per la rimozione definitiva.
Cingolato, ovvero dotato di cingoli, per i casi in cui si ritenga preponderante la necessità di maggiore carico o sforzo di penetrazione nel terreno in situ, a scapito della velocità di spostamento. È questo il caso di cave o miniere in cui il braccio meccanico che monta la benna sia in grado di raggiungere un'area consistente del fronte di scavo senza la necessità di frequenti riposizionamenti.
Montato su pattini, ovvero su strutture metalliche orizzontali a contatto con il terreno che possono essere movimentate tramite pistoni idraulici sia verticalmente, consentendone il distacco dal terreno, che orizzontalmente, in modo da permetterne una traslazione. Questo caso è tipico delle grandi macchine da miniera, per le quali gli spostamenti sono molto poco frequenti e spesso minimi, mentre la capacità di carico e di penetrazione deve essere assai elevata.
Ad appoggi articolati: questo tipo di escavatore è dotato di piedi e staffe articolate che permettono un posizionamento ottimale in situazioni di terreno molto inclinato, oppure in situazioni dove il normale escavatore non riesce ad operare, esempio all'interno di canali. Essendo un tipo molto particolare di escavatore la produzione è molto limitata e attualmente quattro aziende nel mondo producono questo escavatore, in italiano è molto spesso chiamato "ragno" per la sua abilità di raggiungere il luogo di utilizzo spostandosi come l'insetto.

Un escavatore è munito di un attrezzo di scavo che si può ricondurre a due categorie: la benna ed il cucchiaione o cucchiaia.
Una bènna può essere a sua volta di due tipi: mordente oppure trascinata.
La bènna mordente viene solitamente impiegata per lavori di scavo che richiedono di raggiungere un punto molto inferiore al piano d'appoggio della macchina, ad esempio nelle grandi fondazioni oppure nel dragaggio di fondali marittimi o lacustri nei pressi della riva o della chiatta su cui l'escavatore è montato. La bènna viene calata aperta sul punto di scavo, dove penetra nel terreno e, grazie ad un azionamento solitamente idraulico, viene chiusa in modo da raccogliere il materiale.
La bènna trascinata, utilizzata soprattutto nel dragaggio dei fondali, è invece solitamente montata su un escavatore con un lungo braccio, in modo da poter raggiungere distanze orizzontali maggiori: la bènna viene fatta salire fino all'estremità del braccio, quindi calata sul fondale e trascinata verso la macchina da un sistema di funi, raccogliendo il materiale durante questo movimento.
Una cucchiaia può essere anch'essa di due tipi: rovescia o frontale, a seconda che la bocca della stessa sia rivolta verso l'escavatore o verso il lato opposto.
La cucchiaia rovescia viene utilizzata per effettuare degli scavi al di sotto del piano su cui è posta la macchina, oppure ad altezze minime al di sopra dello stesso. Il movimento di raccolta è dato dal braccio, che muove la cucchiaia lungo la parete da scavare dal punto più lontano a quello più prossimo all'escavatore.
La cucchiaia frontale viene invece spinta contro la parete di scavo nel punto più basso possibile e viene quindi sollevata asportando il materiale dal basso verso l'alto.
Oltre alla benna possono essere collegati all'escavatore altri attrezzature, come il martello idraulico, la pinza demolitrice, la benna vagliatrice, le frese rotative, i compattatori.
Le dimensioni di un escavatore dipendono ovviamente dall'ambito in cui vengono utilizzati: nelle grandi miniere a cielo aperto, in particolare di carbone, hanno raggiunto dimensioni rilevanti, come il famoso Big Muskie, il più grande escavatore a benna trascinata mai costruito al mondo.
La necessità di movimentare grandi quantità di materiali hanno portato alla realizzazione di strutture imponenti, come gli escavatori a catena di tazze o a ruota di tazze. Si tratta di macchine impiegate in posizione quasi statica, in quanto sono quasi sempre montate su pattini.
Un escavatore a catena di tazze è una macchina dotata di un lungo braccio lungo il quale ruota una serie di cucchiaie che asportano il materiale dalla parete portandolo verso la macchina stessa, dove viene scaricato; le cucchiaie svuotate ritornano, dal lato opposto del braccio, verso l'estremità, dove tornano a contatto con il terreno. Questo tipo di macchina è adatto allo scavo su lunghe pareti regolari.
Un escavatore a ruota di tazze sfrutta un principio sostanzialmente analogo, con le cucchiaie che però sono montate su una grande ruota che imprime loro un movimento dal basso verso l'alto, sostanzialmente ripetendo senza soluzione di continuità l'operazione che viene effettuata dall'escavatore a cucchiaia frontale.


Particolare di una ruota di tazze
Entrambe queste macchine sono solitamente dotate di un sistema di raccolta del materiale scaricato dalle cucchiaie, che viene automaticamente avviato su un sistema di nastri trasportatori che ne completa la rimozione.
il dilemma è meglio gommato o cingolato a voi l'arduo giudizio



[
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: escavatore telescopico usa   Mer Mag 28, 2014 6:52 pm

https://www.youtube.com/watch?v=1JyHfVA234s per lavori comunali di bonifica manutenzione ferroviaria lavori minerari in fonderia è meno versatile del classico a rovescio o del frontale ma per alcune esigenze in luoghi ristretti con martello o tenaglioni o altri utensili è comodo è una variante della csassica gru èutile per dragaggi fluviali e per pulire canali da detriti non è agile nel caricare camion a sponde alte

 afro flower lol! 
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: escavatore ragno   Gio Dic 18, 2014 10:09 am





crs europa hp 60






[img:ed69]http://www.tradexmachinery.com/images/DSCN0131%20[640x480].JPG[/img:ed69]


1990 CRS Europa HP60 escavatore ragno
- Tipo: HP 60
- S / N: 147789
- Ore sul contatore: 2650
- Motore:. 4 cilindri Fiat 8031
. - Main pompa idraulica Rexroth Hydromatik
- Tutti i componenti idraulici che funzionano correttamente
- bastone telescopico
- grande ralla rinforzato Extra: Stretto . pulito, nessuna usura
Diametro: +/- 950 millimetri
- piping Hyd per martello o cimentarsi
- Due secchi / denti / 950 millimetri e 400 millimetri
- Pneumatici: 14.5 X 20
. - Tracce di crepe su due saldature (bisogno di cure, ma minore)
- di carburante Minor (Diesel) perdita nei pressi del serbatoio
- Misure di trasporto: Lunghezza: 7m x Larghezza: 2.4m X Hight: 2,6 X Peso: 6000.kg

escavatori ad appoggi articolati ragno, si tratta di particolari macchine movimento terra destinata ad operare su terreni impervi e pendii con inclinazioni superiori a 30° , ove l'accesso ai normali mezzi è precluso . Questo escavatore puo eseguire scavi, canalizzazioni riporti di terra,preparazione del terreno a gradoni su versanti ripidi, lavori di rimboschimento dragaggio canali ecc

Questo tipo di escavatore è una macchina movimento terra altamente specializzata che si sposta in avanti su quattro ruote collegate al sottocarro mediante “zampe” articolate. Grazie ad esse, è possibile modificare ampiamente la carreggiata e l'altezza del veicolo in modo tale che le macchine possano adattarsi flessibilmente alle condizioni di lavoro, sia in fase di marcia che di movimentazione, una volta estratti gli stabilizzatori sulle zampe articolate. Per questo motivo, sono particolarmente indicati per operare, ad esempio, su terreni in forte pendenza o nei corsi d'acqua.
Queste macchine sono in grado di superare ostacoli, per esempio blocchi di materiale, alti anche 5 metri (con l'ausilio della benna come ulteriore sostegno), dimostrando quanto la definizione di "escavatore ragno" sia più che mai adeguata.
Per sfruttare al massimo il grado di libertà offerto da questi macchinari è necessario non solo disporre di un operatore con comprovata esperienza, ma anche di un'idraulica efficiente in grado di effettuare i movimenti spesso sovrapposti con la dinamicità e la sensibilità richiesta.

Ad appoggi articolati: questo tipo di escavatore è dotato di piedi e staffe articolate che permettono un posizionamento ottimale in situazioni di terreno molto inclinato, oppure in situazioni dove il normale escavatore non riesce ad operare, esempio all'interno di canali. Essendo un tipo molto particolare di escavatore la produzione è molto limitata e attualmente quattro aziende nel mondo producono questo escavatore, in italiano è molto spesso chiamato "ragno" per la sua abilità di raggiungere il luogo di utilizzo spostandosi come l'insetto.




Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: escavatori spider ragno    Sab Gen 03, 2015 5:08 pm

un escavatore tradizionale puo superare un dislivello di massimo 29°, poi si ribalta, un escavatore ragno grazie agli artigli erticolati indipendenti ,puo cambiare comformazione passo e assetto quindi un bravo operatore riuscirebbe anche a superare e scalare ostacoli verticali tipo muri a piombo pareti ecc , sono dotati di verricello ausiliario di sicurezza x i lavori boschivi , hanno circa 19 comandi di manovra pertanto occorre un operatore bravo impavido e col sangue freddo per adoperarlo sfruttando tutto il potenziale questa loro caratteristica di arrampicatori meccanici li sottopone a grandi sforzi afro e sollecitazioni pertanto spesso e volentieri hanno bisogno di interventi di riparazione e manutenzione ordinaria e straordinaria
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: escavatori spider ragno    Sab Gen 03, 2015 5:09 pm

un escavatore tradizionale puo superare un dislivello di massimo 29°, poi si ribalta, un escavatore ragno grazie agli artigli erticolati indipendenti ,puo cambiare comformazione passo e assetto quindi un bravo operatore riuscirebbe anche a superare e scalare ostacoli verticali tipo muri a piombo pareti ecc , sono dotati di verricello ausiliario di sicurezza x i lavori boschivi , hanno circa 19 comandi di manovra pertanto occorre un operatore bravo impavido e col sangue freddo per adoperarlo sfruttando tutto il potenziale questa loro caratteristica di arrampicatori meccanici li sottopone a grandi sforzi afro e sollecitazioni pertanto spesso e volentieri hanno bisogno di interventi di riparazione e manutenzione ordinaria e straordinaria
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: caricatore rottami tronchi   Dom Gen 17, 2016 1:50 pm

nella movimentazione totale del materiale in acciaierie, nei rottamai per il recupero di materiale ferroso, negli scali ferroviari, nei porti e nelle segherie. Nel trattamento e smaltimento rifiuti solidi e nelle autodemolizioni











benna polipo/ragno x rottami

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: 336F (STRAIGHT BOOM   Lun Mag 09, 2016 10:58 am

Il modello 336F Straight Boom è appositamente progettato per prendersi cura di tutte le attività di smistamento, demolizione di basso livello e delle attività sopra il livello del suolo. Rispetto al modello 336F Reach Boom, il 336F Straight Boom garantisce prestazioni superiori sopra il livello del suolo, offrendo un significativo aumento in altezza della gamma operativa con un'eccellente capacità di sollevamento sopra il livello del suolo. La vera potenza entra in gioco attraverso i sistemi integrati di motore, impianto idraulico e attrezzatura. È possibile movimentare tonnellate di materiale, letteralmente, ogni ora, tutto il giorno, con velocità, precisione ed efficienza notevoli. Quando a una cabina silenziosa che garantisce comfort e produttività si aggiungono i punti di manutenzione accessibili da terra per interventi di manutenzione ordinaria rapidi e semplici e le diverse attrezzature Cat Work Tools che consentono di eseguire una vasta gamma di attività, difficilmente troverete una macchina da 36 tonnellate migliore di questa.
Modello motore Cat® C9.3 ACERT™
Potenza netta al volano 228.0 kW
Alesaggio 115.0 mm
Corsa 149.0 mm
Cilindrata 9.3 L
Potenza netta - ISO 9249 228.0 kW
Potenza lorda - SAE J1995 238.0 kW
Potenza - ISO 14396 234.0 kW
Potenza - ISO 14396 234 kW/313 hp (318 PS)
Potenza - ISO 9249 228.0 kW
Potenza - ISO 9249 228 kW/306 hp (310 PS)
Potenza motore - ISO 14396 234.0 kW
Potenza motore - ISO 14396 234 kW/313 hp (318 PS)
Potenza lorda - SAE J1995 238 kW/319 hp (324 PS)
Potenza netta - ISO 9249 228 kW/306 hp (310 PS)
PESI
Peso operativo 40800.0 kg
Peso massimo 40800.0 kg
CINGOLI
Numero di rulli superiori (per lato) 2 pezzi
Numero di pattini (per lato) 49 pezzi
Numero di rulli inferiori (per lato) 9 pezzi
MECCANISMO DI ROTAZIONE
Velocità di rotazione 8.8 giri/min
Coppia di rotazione 109.0 kN·m
TRASMISSIONE
Massima velocità di marcia 4.8 km/h
Massimo sforzo di trazione alla barra 291.0 kN
Pendenza 30°/70%
IMPIANTO IDRAULICO
Impianto principale - Portata massima (totale) 570.0 L/min
Sistema di rotazione - Portata massima 279.0 L/min
Pressione massima - Traslazione 35000.0 kPa
Pressione massima - Rotazione 28000.0 kPa
Sistema pilota - Portata massima 29.0 L/min
Sistema pilota – Pressione massima 4100.0 kPa
Cilindro del braccio - Alesaggio 150.0 mm
Cilindro del braccio - Corsa 1440.0 mm
Cilindro dell'avambraccio - Alesaggio 170.0 mm
Cilindro dell'avambraccio - Corsa 1738.0 mm
Cilindro benna DB – Alesaggio 150.0 mm
Cilindro benna DB - corsa 1151.0 mm
Pressione massima - Attrezzatura 35000.0 kPa
Pressione massima – Attrezzatura (modalità sollevamento potenziato) 38000.0 kPa
Circuito ausiliario – Alta pressione 37000.0 kPa
Circuito ausiliario – Media pressione 23000.0 kPa
CAPACITÀ DI RIFORNIMENTO
Capacità del serbatoio del combustibile 620.0 L
Sistema di raffreddamento 43.0 L
Riduttore di rotazione (ciascuno) 19.0 L
Riduttore finale (ciascuno) 8.0 L
Capacità olio dell'impianto idraulico (compreso serbatoio) 380.0 L
Olio per serbatoio idraulico 175.0 L
Olio motore (con filtro) 32.0 L
Serbatoio DEF 41.0 L
PRESTAZIONI ACUSTICHE
Livello di potenza sonora esterna – ISO 6395:2008* 106.0 dB(A)
Livello della pressione sonora sull'operatore - ISO 6396:2008 73.0 dB(A)
Nota *in base alla Direttiva dell'Unione Europea 2000/14/CE e successive modifiche contenute nella direttiva 2005/88/CE
STANDARD
Freni SAE J1026 APR90
Cabina/Struttura FOGS



Il modello 336F è realizzato per garantire una produttività elevata e costi di esercizio e di proprietà ridotti. Il motore C9.3 ACERT della macchina, oltre a essere conforme agli standard sulle emissioni EU Stage IV, garantisce al tempo stesso tutta la potenza, l'efficienza del combustibile e l'affidabilità necessarie per garantire il successo della vostra attività. È nell'impianto idraulico che entra in gioco la vera potenza. È davvero possibile movimentare tonnellate di materiale per tutta la giornata con grande velocità e precisione. Infatti, l'impianto idraulico e il motore lavorano insieme per mantenere al minimo assoluto il consumo di combustibile, senza compromettere la produttività. Quando a una cabina silenziosa che garantisce comfort e produttività si aggiungono i punti di manutenzione accessibili da terra per interventi di manutenzione ordinaria rapidi e semplici e le diverse attrezzature Cat Work Tools che consentono di eseguire una vasta gamma di attività, difficilmente troverete una macchina da 36 tonnellate migliore di questa.


L'escavatore 336F XE è l'ultimo modello Caterpillar che vi consentirà di ridurre i costi di proprietà e di esercizio. Dotato del collaudato sistema idraulico ibrido, questo escavatore consuma fino al 20% in meno rispetto al modello standard 336E, già leader di mercato per l'elevata efficienza. A differenza dei modelli di altri costruttori, l'escavatore 336F XE è dotato di tecnologie che aumentano la produttività, così da migliorare ulteriormente i profitti. Tecnologie come il nuovo sistema Cat Production Measurement per il controllo del carico utile, il collaudato sistema Cat Grade Control Depth and Slope e Product Link™ vengono fornite di serie su questa macchina per un lavoro più rapido ed efficiente. Quindi, se cercate il massimo di produttività ed efficienza da una macchina da 36 tonnellate, il 336F XE è ciò che fa per voi. Questo modello vi consentirà di aumentare i profitti come nessun'altra macchina della concorrenza.

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: vecchi escavatori   Lun Ott 23, 2017 6:06 pm

vecchi macchinari



























































































Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: Re: escavatori   Sab Dic 23, 2017 11:33 am

cantiere scogliera kalabra


































































Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: Re: escavatori   Ven Dic 29, 2017 10:46 am

cantiere marittimo in calabria


cantiere bova marina porticciolo turistico in kalabria

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: Re: escavatori   Ven Dic 29, 2017 10:54 am

panoramica cantiere bova marina porticciolo riqualificazione ambientale ripristino luoghi naturali





Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: escavatore caterpillar 329 d cingolato   Dom Gen 14, 2018 7:50 pm

escavatore cingolato 329 d Smart boom













































Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: Re: escavatori   Sab Apr 07, 2018 6:57 pm

gli escavatori multiterreno, i famosi “ragni”.
Kamo, nati dagli accordi fra la Kaiser (con sede in Liechtenstein) e la Moro (italiana di Pordenone)

I Kamo non ci sono più. Dei due costruttori è rimasta solo Kaiser a produrre questi bellissimi escavatori. Le levette sono sparite. Ora ci sono dei manipolatori multifunzione che farebbero invidia ai piloti di Star Wars. Le cabine sono diventate dei piccoli monolocali. E gli impianti idraulici sono oggi all’avanguardia nel settore con il sofisticato schema LUDV. Le quattro zampe snodate si sono arricchite di pneumatici e motori idraulici di traslazione per riuscire a operare anche in zone meno impervie ma laddove l’accesso alla zona di lavoro è comunque difficile. I costruttori ormai consolidati sono aumentati grazie a un mercato che ha trovato nuovi stimoli grazie a un crescente interesse di clienti non convenzionali e posizionati anche in zone non per forza montagnose.

I costruttori principali sono oggi la Kaiser del Liechtenstein, la svizzera Menzi Muck, le italiane Batemag ed Euromach. Senza contare una parentesi di Terex di qualche anno fa e l’affacciarsi di alcuni costruttori cinesi che hanno capito le potenzialità di questi mezzi sulle montagne aspre del loro immenso territorio

i fatto l’impiego di questi mezzi è ancora oggi circoscritto alla grande macroregione alpina che si differenzia per stati e lingue parlate ma accomuna gli operatori del settore per difficoltà operative: roccia, pendenze estreme, clima rigido anche nel periodo estivo, lavori che hanno dell’incredibile.




Escavatore
Kamo 3X SUPER

Berlino - Il costruttore di macchine del Liechtenstein Kaiser ha rilevato la società italiana Moro. "Con la sottoscrizione di un'acquisizione del 100%, Kaiser AG è riuscita a diventare il leader mondiale nel settore della pulizia delle fogne", ha dichiarato Kaiser, azienda di famiglia con sede a Liechten, che produce principalmente escavatori mobili a piedi e veicoli per la pulizia e lo smaltimento delle fognature. Moro, con sede a Pordenone, nel nord Italia, produce veicoli per la fognatura e la pulizia industriale e, con circa 150 dipendenti, ha realizzato un fatturato di 30 milioni di euro nel 2013.
Il rapporto commerciale tra Moro e Kaiser risale agli anni '50. A quel tempo Kaiser equipaggiava i suoi tamburi a pressione di aspirazione prodotti in Liechtenstein con componenti di Moro. La cooperazione con lo sviluppo di un escavatore a piedi per la regione alpina è stata significativamente intensificata da Josef Kaiser, che dal 1967 ha prodotto anche Moro con il nome di Kamo 3X.
Moro è un produttore di fama mondiale di autoveicoli e veicoli per la pulizia industriale. A metà degli anni '90, un gruppo straniero di società acquistò Moro, prima di trovare un altro proprietario italiano nel 2005 con Farid Industrie SpA. L'azienda torinese Farid è uno dei principali produttori di veicoli per rifiuti in Europa e, come il nuovo proprietario del Moro, ha investito molto di più nello sviluppo di prodotti e mercati.

Il motivo principale per la vendita di Moro è che Farid vuole concentrarsi completamente sulla business unit originaria "veicoli per rifiuti secchi". "Con Kaiser, un nuovo proprietario potrebbe essere trovato con una costellazione ideale", annunciano entrambe le parti. Ci sarebbero poche sovrapposizioni, molte aggiunte al prodotto e al mercato e un comune know-how a lungo termine del settore. A ciò si aggiunge il chiaro impegno di Kaiser per la sede di Pordenone.
Kaiser AG rileva il Moro italiano




https://www.bauforum24.biz/forums/topic/48665-schreitbagger-kaiser-menzimuck-euromach-fotos-amp-infos/?page=116






http://www.fahrzeugbilder.de/bild/Baumaschinen~Bagger~Sonstige/102625/kaiser-x4m-turbostar-stand-am-16122007.html



Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: Re: escavatori   Lun Mag 21, 2018 12:15 pm





















Pipe Lifting Kit


Il PIPE LIFTING KIT permette di trasformare con semplici e rapide operazioni un escavatore standard in un pipe-layer.
• SEMPLICE, VELOCE E DI FACILE UTILIZZO
• UN ESCAVATORE PUO’ ESSERE TRASFORMATO IN POSATUBI E VICE VERSA
• COMPATTO E LEGGERO
• NESSUNA MODIFICA ALL’ESCAVATORE


Il PIPE LIFTING KIT permette di trasformare con semplici e rapide operazioni un escavatore standard in un pipe-layer. Il Pipe Lifting Kit è costituito da un telaio sul quale è fissato un verricello idraulico. Una volta rimosso lo stick ed il suo cilindro idraulico dal braccio dell’escavatore, il kit viene montato sul braccio utilizzando il perno originale che normalmente fissa il cilindro idraulico e collegato sullo stesso circuito idraulico . Sul perno originale che normalmente fissa lo stick al braccio viene montata una carrucola di rinvio della fune ed il bozzello con le carrucole di rinvio al gancio. L’operatore aziona il Pipe Lifting Kit direttamente dall’interno cabina, per mezzo del il joystick . Il Pipe Lifting Kit è applicabile su ogni tipo e marca di escavatore; la capacità di sollevamento varia proporzionalmente alla la dimensione dell’ escavatore scelto per la trasformazione. Il Pipe Lifting Kit è una soluzione molto vantaggiosa perché evita l’investimento in un trattore posatubi tradizionale, ha un prezzo concorrenziale se paragonato ad altri sistemi di trasformazione, è di dimensioni e peso contenuti e quindi facilmente trasportabile, è semplice da montare ed utilizzare. Per certi utilizzi si è rivelato ancor più versatile di un side-boom tradizionale in quanto la possibilità di rotazione sulla ralla ne aumenta la produttività











Volvo EC160E NL anno 2016


Escavatore cingolato Volvo EC160E NL
Anno: 2016
Ore: 687
Motore: VOLVO D4J HP – KW: 150 – 110












Escavatore cingolato VOLVO EC235C NL
Anno: 2007
Peso: 249 Q.li
Motore: VOLVO D6E 6 cilindri
HP – KW: 171 – 126
VOLVO EC235C












http://www.quellidelmovimentoterra.it/w/wp-content/uploads/2018/04/1522231817554.jpg
Caterpillar 314CCR














Escavatore cingolato Liebherr 944 HDS Litronic
Liebherr 944 HDS anno 1999


Peso: 530 Q




Pala Gommata New Holland W270B

Peso: 240












http://www.macchinedilinews.it/vita-da-duri/
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: Re: escavatori   Lun Giu 04, 2018 7:24 pm

fiat hitachi 130.3 cingolato















Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: Re: escavatori   Lun Giu 18, 2018 11:02 am

altre macchine








Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: Re: escavatori   Lun Giu 18, 2018 11:09 am

https://www.laresub.com/cosa-facciamo
Imbarcazioni:
Moto pontone "Albatros" stazza lorda 95,05, unità iscritta presso il Compartimento Marittimo di messina col n°2755, iscritta presso il Rina con il n°43492

Escavatore ORENSTEIN mod. RH9




























Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: Escavatori: a che servono e come funzionano   Mer Giu 27, 2018 9:40 am

Escavatori: a che servono e come funzionano

Le operazioni di movimento di terra, ossia della rimozione di porzione di terreno finalizzata allo scavo, carico, trasporto, spargimento e compattamento di terra, richiedono l’aiuto degli escavatori. Macchine edili davvero fondamentali in un cantiere per la costruzione di un’opera, regolarizzate dalla UNI EN ISO 6165:2006.
Queste operazioni di scavo hanno diverse finalità e possono essere fatte in ambito minerario o civile, per scavare fondazioni, trincee di grandi dimensioni per strade o binari ferroviari, tubazioni o impianti elettrici.

Gli escavatori servono, quindi, a scavare, caricare e scaricare terra o materiali grazie ad una benna, ma è una macchina edile molto versatile tanto da essere impiegata anche per altri lavori, sostituendo l’utensile da montare sul braccio.
COME SONO FATTI GLI ESCAVATORI

Gli escavatori sono formati da un corpo basso, chiamato carro, e da uno alto, chiamato torretta. Quest’ultima è capace di ruotare di 360° e supporta il braccio escavatore mentre il carro rimane fermo al suo posto.

Il carro è composto dagli organi per il movimento della macchina semovente, mentre la torretta supporta il braccio e il suo motore, la postazione di comando e guida e il braccio escavatore articolato o telescopico.

Le modalità di spostamento di un escavatore dipende dal telaio sul quale è montato. Questo può essere:

Gommato: possiede ruote con pneumatici. Si usa questo tipo di telaio quando c’è bisogno che l’escavatore si muova con più facilità e velocità, ma è adatto solo se il carico non è troppo pesante. Solitamente viene scelto quando il luogo di carico sia molto distante da quello di scarico.
Cingolato: quando, invece, serve contenere u carico più pesante e l’escavatore deve conseguentemente fare più sforzo, allora si scelgono i cingolati, mettendo in secondo piano la velocità di movimento.


Su pattini: quando la capacità di carico e penetrazione nel terreno è molto elevata e la necessità di spostare la macchina è minima, si scelgono strutture metalliche orizzontali impiantate nel terreno che si muovono tramite pistoni idraulici.
I FATTORI DI RISCHIO NEL LAVORARE CON GLI ESCAVATORI

Sono tanti i rischi nell’usare un escavatore. Vediamo quali:

Ribaltamento: l’escavatore potrebbe ribaltarsi durante l’uso a causa del cedimento del terreno su cui poggia o il cattivo posizionamento e le manovre errate durante gli scavi. Per evitarlo bisogna sempre rispettare una distanza di sicurezza dal ciglio dello scavo, mettere sempre la cintura di sicurezza e procedere per fasi per essere sicuri della stabilità del terreno sottostante.

Caduta del materiale dall’alto: può accadere a causa di cedimenti di alcune parti dell’edificio in demolizione, scorretto sollevamento dei materiali. Per evitare tali situazioni di pericolo per il manovratore e per chiunque si trovi nell’area di lavoro è importante mantenere le distanze di sicurezza dall’edificio e da strutture fisse dove il braccio può urtare e l’utilizzo di accessori di sollevamento adeguati.


Scivolamenti: può succedere quando si sale e si scende dalla macchina. Il manovratore deve sempre usare le apposite maniglie e i gradini per evitare di scivolare.

Urti e colpi: possono essere soggetti a questi rischi coloro che lavorano a terra, soprattutto in situazioni in cui c’è poco spazio. Per evitarli è importante stare lontani dal campo di azione della macchina e un’opportuna segnaletica di inizio lavori. Il manovratore deve avere sempre una buona visibilità.


Rischio elettrico: bisogna stare molto attenti che il braccio non si avvicini troppo alle linee elettriche aeree non protette e a quelle interrate. Bisogna verificarne la presenza prima di cominciare i lavori.


Gas di scarico: il gas di scarico delle macchine in funzione può essere inalato dai lavoratori anche se le operazioni avvengono all’aperto. È molto importante che il motore sia in buone condizioni. Se i lavori sono al chiuso bisogna areare artificialmente e usare mascherine di sicurezza.


Rischio rumore: anche in questo caso dipende tutto dalla manutenzione dell’escavatore e dal corretto fissaggio di tutte le parti. Se necessario, i lavoratori devono indossare i dispositivi di protezione per l’udito.




Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: Re: escavatori   Dom Lug 01, 2018 2:00 pm

qualche vecchio esemplare ancora funzionante






Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: Re: escavatori   Dom Lug 01, 2018 2:03 pm







mitica terna gommata rigida
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: Re: escavatori   Mar Lug 10, 2018 7:50 pm

altri esemplari on the road






Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: Re: escavatori   Mar Lug 10, 2018 7:54 pm




fiat hitachi 150.3 con posizionatore cingolato





poclain 90 b cingolato inghiottite e mimetizzato dalla selva della jungla della vegetazione spontanea



Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: Re: escavatori   Mar Lug 10, 2018 7:58 pm




trivella cingolata x palificazione di consolidamento terreno



martellone idraulico scogliera
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: Re: escavatori   Mar Lug 10, 2018 8:02 pm

988 cingolato case poclain lavoro spiaggetta






rh 9 cingolato a bordo del motopontone albatros messina allestimento benna mordente a polipo idraulico x movimentazione massi scogliera ed opere di scavo e dragaggio marino
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
el magutt

avatar

Messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: Re: escavatori   Mar Lug 10, 2018 8:05 pm




motopontone galleggiante dotato di escavatore



Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: escavatori   

Torna in alto Andare in basso
 
escavatori
Torna in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Camion per passione! :: In pausa... :: Mostra fotografica-
Vai verso: