Camion per passione!

Forum Italiano dei Camion
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 AGCO trattori macchine agricole

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
el magutt

avatar

Messaggi : 1844
Data d'iscrizione : 09.11.13
Età : 60
Località : leno lombardia brescia

MessaggioTitolo: AGCO trattori macchine agricole   Mer Ago 02, 2017 11:19 am

http://www.agcocorp.com/about/agco-history.html


Challenger è un marchio creato da Caterpillar nel 1987 per la produzione di trattori cingolati in gomma per utilizzo nel campo agricolo. Nel 2002 Caterpillar decide di tornare a concentrarsi nel core-business delle macchine per movimento terra e vende la divisione Challenger al gruppo AGCO, che inizia a produrre i trattori cingolati nel proprio stabilimento di Jackson in Minnesota. In seguito il marchio Challenger è stato introdotto ed utilizzato dal gruppo AGCO per la produzione di trattori, macchine irroratrici ed attrezzature agricole di elevata potenza e destinate ad utilizzatori professionali.

Nel 2007 un trattore Challenger MT875B abbinato a un dissodatore a dischi ha stabilito un record mondiale arando 644 ettari in 24 ore[1].


Stato Stati Uniti Stati Uniti
Fondazione 1987 a DeKalb, Illinois
Fondata da Caterpillar
Gruppo AGCO
Settore Metalmeccanica
Prodotti Trattori cingolati, trattori, macchinari agricoli
Slogan «Serious Machinery, Serious Results

Stato Stati Uniti Stati Uniti
Fondazione 1987 a DeKalb, Illinois
Fondata da Caterpillar
Gruppo AGCO
Settore Metalmeccanica
Prodotti Trattori cingolati, trattori, macchinari agricoli
Slogan «Serious Machinery, Serious Results


AGCO è un gruppo statunitense con sede a Duluth in Georgia quotato a alla Borsa di New York. Fondato nel 1990 è cresciuto grazie a numerose acquisizioni fino a diventare per fatturato il terzo gruppo al mondo produttore di trattori e macchine agricole (dopo John Deere e CNH che tuttavia producono anche macchine movimento terra). AGCO è presente con oltre 2700 distributori e concessionari indipendenti in più di 140 paesi.


1990 AGCO nasce da un Management Buy-Out di Deutz-Allis ed inizia la produzione di macchinari agricoli a marchio AGCO Allis e Gleaner
1991 AGCO acquisisce il marchio Hesston ed il 50% della proprietà dello stabilimento nella cittadina omonima in Kansas dove vengono prodotti macchinari per la fienagione (il rimanente 50% resta a Case International); nello stesso anno viene acquisita White Tractors
1992 AGCO quota metà del proprio capitale sociale al NASDAQ, successivamente si sposta al Nyse nel 1994
1993 vengono acquistie le attività relative a seminatrici e macchine da fienagione di White; nello stesso anno vengono acquisiti i diritti di distribuzione dello storico marchio Massey Ferguson per il Nord America


1994 continuano le acquisizioni di cui la più importante è sicuramente quella che porta AGCO ad acquisire la holding che detiene tutte le attività internazionali del marchio Massey Ferguson
1995 viene acquisita Tye Company che produce e distribuisce attrezzature agricole e per l'aratura a marchio Glencoe, Tye e Farmhand
1996 viene acquisita Deutz Argentina (mentre il marchio Deutz-Fahr per la produzione di trattori veniva acquisito l'anno prima dal Gruppo Same); viene attivata una joint-venture con l'olandese Rabobank per l'erogazione di credito agevolato ai propri clienti

Trattore Fendt Vario 920
1997 AGCO si espande in Europa con l'acquisizione della tedesca Fendt e della danese Dronninborg, produttrice di mietitrebbie
1998 viene attivata un joint-venture in Argentina con Deutz per la produzione di motori; vengono acquisiti i marchi Spra-Coupe e Wilmar (produttori di sistemi di irrorazione) e la produzione viene trasferita in un unico stabilimento in Minnesota
1999 la joint-venture con Rabobank evolve con la creazione di AGCO Finance
2000 viene acquisito il restante 50% della proprietà di Hesston

Trattore Massey Ferguson 5450 con rotante tagliaerba Fella
2001 acquisita in Paesi Bassi la Ag-Chem Equipment, produttore di irroratrici e applicatori semoventi
2002 viene acquisito da Caterpillar il marchio Challenger; nello stesso anno acquista anche Sunflower Manufacturing, produttore di seminatrici ed attrezzi per l'aratura
2004 viene acquisita la finlandese Valtra e la controllata produttrice di motori SISU
2007 AGCO entra nel capitale di Laverda SpA, produttore italiano di mietitrebbie,

con il 50% delle quote
2009 vengono aperti due nuovi stabilimenti in Cina
2010 il restante 50% di Laverda viene acquisito, portando all'interno del gruppo il produttore tedesco di macchine per fienagione Fella Werke (controllato al 100% da Laverda)
2011 viene acquisita GSI Holding, azienda specializzata nella produzione di sistemi di immaganizzamento di cereali e la ShanDong Dafeng Machinery, azienda cinese con sede a Jinan produttrice di mietitrebbie[2]
2012 viene finalizzato l'acquisto del 60% di Santal Equipamentos, produttore brasiliano di macchine per la raccolta di canna da zucchero ed il 49% di Algeria Tractors Company, che inizierà la produzione di trattori a marchio Massey Ferguson nello stabilimento di Constantine


tato Stati Uniti Stati Uniti
Forma societaria Società per azioni
Borse valori NYSE: AGCO
ISIN US0010841023
Fondazione 1990 a Duluth, Georgia
Fondata da Management Buy-Out
Sede principale Duluth, Georgia,
Filiali Massey Ferguson, Fendt, Valtra, Challenger, Laverda, Fella
Persone chiave Martin H. Richenhagen[1](Presidente e CEO)
Prodotti Macchine agricole, Trattori, Mietitrebbie, Macchine per irrorazione e fienagione, Servizi finanziari
Fatturato 10 786 Milioni USD (2013)
Utile netto 585 Milioni USD (2013)
Dipendenti 17 400 (2012)
Slogan «Your Agriculture Company»
Sito web
www.AGCOcorp.com

La storia di Challenger
Challenger nasce dalla leggendaria tecnologia dei trattori cingolati Caterpillar, e da allora si è sviluppata fino a comprendere trattori gommati, mietitrebbia, presse e macchinari per applicazioni che vantano tutti la stessa antica origine.
Nel corso degli anni il marchio Challenger è cresciuto diventando sempre più forte.


Nascita dei trattori cingolati Challenger
Un passaparola per i macchinari per applicazioni
Insieme verso i nuovi traguardi del futuro dell'agricoltura


NASCITA DEI TRATTORI CINGOLATI CHALLENGER
Nel 1890, Benjamin Holt e Daniel Best, di nazionalità statunitense, iniziarono a condurre esperimenti su vari tipi di trattori a vapore da utilizzare nel settore agricolo. Lavorando indipendentemente dalle rispettive aziende, i due assunsero un ruolo da pionieri nello sviluppo di trattori cingolati e di motori per trattori alimentati a benzina.
A quei tempi, i motori a trazione a vapore erano di dimensioni enormi e spesso affondavano nel terreno soffice. Liberare la macchina poteva essere un'operazione che richiedeva giorni!
Per aumentare l'area di contatto con il suolo del motore a trazione, a Benjamin Holt venne in mente l'idea di sostituire le ruote con i cingoli. Fu così che, nel 1904, venne testato il primo trattore cingolato Holt. Il trattore venne ben presto impiegato per arare i terreni più morbidi che circondavano la fabbrica di Holt a Stockton, in California, ottenendo un successo indiscusso.
Dopo ulteriori prove, il primo cingolato, con una nuova serie di cingoli migliorati, venne trasportato nel ranch della famiglia Holt al fine di essere utilizzato per l'aratura invernale. Dopo non molto tempo, Holt creò il marchio "Caterpillar".
Holt decise in seguito di passare dall'alimentazione a vapore a quella a benzina e, già 1909, i suoi trattori cingolati andavano a ruba.
Nel frattempo il figlio di Daniel Best, C. L. Best, fondò la sua azienda nel 1910 e iniziò a costruire trattori gommati a benzina. Quasi subito iniziò a lavorare su un tipo di trattore cingolato sperimentale. Il cingolato "CLB" da 75 CV vide la luce all'inizio del 1913 e fu la prima macchina a portare il marchio "Tracklayer" creato da Best.
Il design del Tracklayer 75 presentava una serie di vantaggi significativi, tra cui il miglioramento dell'oscillazione dei cingoli, con una conseguente riduzione degli impatti sul telaio e sul motore, e materiali metallici di migliore qualità in tutti i componenti del trattore.
Nel 1925, la Holt Manufacturing Company e la C L Best Tractor Company furono oggetto di una fusione che portò alla nascita della Caterpillar Tractor Co.
Gli anni che vanno dal 1925 ad oggi sono stati caratterizzati da un continuo sviluppo di nuovi prodotti. Le innovazioni più importanti di questo periodo sono state due: l'introduzione del motore diesel, nel 1931, e l'invenzione del cingolo lubrificato a tenuta.
Grazie al motore diesel, la potenza dei trattori ha raggiunto livelli senza precedenti, con un abbassamento dei costi di acquisto e di gestione.
Il cingolato lubrificato a tenuta ha permesso di ridurre i costi di manutenzione del sottocarro. L'isolamento costante del perno del cingolo viene assicurato grazie ad un lubrificante di rivestimento, il quale riduce al minimo il contatto diretto tra metalli e rallenta il processo di usura del perno e della boccola.
Il trattore Challenger, dotato del sistema brevettato Mobil-tracTM, venne introdotto nel 1987. Il sistema Mobil-trac ha rappresentato un notevole passo avanti grazie ai numerosi vantaggi apportati, tra cui l'aumento di trazione, stabilità e versatilità e la riduzione di compattazione del suolo, con un conseguente abbassamento dei costi e un incremento della produttività nelle aziende agricole.
Tra i miglioramenti apportati negli anni vanno menzionati il passaggio dai comandi via cavo a quelli idraulici, i sistemi di monitoraggio computerizzati, i ripartitori di coppia, le trasmissioni del cambio epicicloidali, lo sterzo differenziale e molte altre innovazioni.



UN PASSAPAROLA PER I MACCHINARI PER APPLICAZIONI
È dal 1963 che Ag-Chem, con il nome ufficiale di Ag-Chem Equipment Company Inc., costruisce con successo attrezzature per applicazioni, vendendo dispositivi per l'irrorazione specifici per il settore agricolo.
A dieci anni dalla fondazione, venne lanciato il semovente Terra-Gator 1253, il primo applicatore a 3 ruote di Ag-Chem con pneumatici a flottazione alta. A questo seguì, nel 1979, il modello 1603, ben presto identificato come l'applicatore a flottazione alta leader del settore.
Il 1984 vide il lancio del primo Tri-Axer trainato, prodotto dall'azienda Kurstjens. Il primo telaio Terra-Gator con sistema di concime liquido fu venduto in Olanda tre anni più tardi. Ben presto Kurstjens si affermò come fornitore ufficiale di Terra-Gator in Olanda, Germania e Belgio, vendendo il primo Terra-Gator nella Germania orientale nel 1991 ed inaugurando il mercato degli erogatori di fertilizzante in Europa.
Dopo soli due anni, in Germania venne venduto il primo multi-contenitore semovente, il quale aprì la strada che avrebbe portato all'agricoltura di precisione. Ag-Chem fece il suo debutto anche nel mercato delle colture interfilari, con il lancio della prima irroratrice RoGator semovente con corridoi.
Nel 1994, Kurstjens venne rilevata da Ag-Chem, diventando a tutti gli effetti una filiale di quest'ultima, con il nome di Kurstjens Terra-Gator BV. Due anni dopo, il nome dell'azienda venne modificato in Ag-Chem Europe, la società importatrice ufficiale dei prodotti della Ag-Chem Equipment Company Inc. nel Regno Unito, in Francia e nell'Europa centrale.
Il 1997 è stato testimone del lancio della nuova serie Terra-Gator 8103, che comprendeva Terra-Gator a tre ruote dotati di cabine e trasmissioni completamente innovative, i quali avrebbero rivoluzionato il design di tutti i macchinari Terra-Gator di nuova generazione. Bisognerà attendere un solo anno per raggiungere la vendita del 10.000esimo Terra-Gator.
Il primo Terra-Gator interamente prodotto da Ag-Chem Europe a Grubbenvorst è stato il 2104.
Nel 2000, Ag-Chem ha avviato la produzione dell'irroratrice semovente RoGator 618, progettata per i corridoi europei standard da 1,8 m.


INSIEME VERSO I NUOVI TRAGUARDI DEL FUTURO DELL'AGRICOLTURA
Con l'acquisizione di Ag-Chem Equipment Company Inc. da parte di AGCO Corporation, nel 2001, ha avuto inizio la cooperazione tra Ag-Chem Europe e le altre divisioni della grande famiglia AGCO.
Le irroratrici semoventi Spra-Coupe sono state aggiunte alla linea di produzione di Ag-Chem Europe nel 2002, assieme al Terra-Gator 8133 e al RoGator 418. In questa stessa occasione l'area di vendita di questi macchinari si è allargata fino a comprendere anche l'Africa ed il Medio Oriente.
Sempre nel 2002 ha avuto inizio la produzione dei cingolati Challenger su licenza di Caterpillar da parte di AGCO. Il continuo sviluppo dei prodotti ha portato prima alla serie MT "B", quindi alla "C" come la conosciamo oggi, uno dei trattori agricoli più potenti ed economici del mercato.
Nel 2004 ha avuto inizio l'integrazione di Ag-Chem Europe con il marchio Challenger, con l'introduzione della nuova serie Spra-Coupe 7000 e la vendita delle prime macchine RoGator 1264C, Terra-Gator 8103 Airmax e Spra-Coupe 4650 in Russia.
A partire dal 2004, sotto AGCO, la linea Challenger ha continuato a crescere fino a comprendere i trattori gommati serie MT600B, MT500B e MT400B, prodotti nello stabilimento più noto dell'azienda, quello di Beauvais, in Francia, nonché le attrezzature per il raccolto prodotte sia negli stabilimenti europei che in quelli americani. Tali macchinari sono disponibili solo in alcune aree della zona EAME.
Negli anni 2005-2006 si è proceduto all'allargamento e alla modernizzazione degli uffici e delle officine di produzione di Ag-Chem siti a Grubbenvorst. Grazie alla loro posizione centrale, questi moderni stabilimenti sono stati scelti come centro di distribuzione della zona EAME dei trattori cingolati Challenger, portando avanti l'integrazione all'interno dell'intera organizzazione Challenger per il mercato EAME.
Tra i nuovi prodotti Challenger sviluppati a partire da questo momento ricordiamo la serie Spra-Coupe 4000 aggiornata e i nuovi modelli Terra-Gator 2244 e 3244, o ancora i trattori gommati migliorati MT600B e MT500B ed il fantastico trattore articolato MT900B. Tutto ciò ha portato al consolidamento dell'integrazione di diversi macchinari all'interno della grande famiglia Challenger, dando inizio alla condivisione di elementi tecnologici e di stile.
La gamma di prodotti Challenger è ora integrata con i sistemi di gestione Autoguide™, Telemetry e GTA che consentono una gestione ancora più dettagliata delle attività agricole.
Challenger attinge in continuazione dalla ricca tradizione e dall'esperienza che caratterizzano il passato di questa famiglia in costante crescita, che continua a sviluppare una gamma completa di macchine agricole che si distinguono per la qualità e la produttività elevate. Il fine ultimo è quello di collaborare con le aziende agricole di tutto il mondo, perché possano migliorare l'efficienza, la produttività e quindi la redditività.

Challenger MT875E, il più potente trattore cingolato della storia



Un debutto che promette di essere il più spettacolare dell’edizione 2013 di Agritechnica. È quello del Challenger MT875E, il più potente trattore cingolato della storia, che verrà mostrato al salone di Hannover in una livrea sorprendente. Con una potenza nominale di 590 cavalli, il nuovo modello di punta della gamma MT800E è in grado di erogare fino a 640 cavalli, vale a dire oltre 30 cavalli in più rispetto all’attuale MT875C.

La nuova serie che andrà a sostituire la MT800C, è formata da 4 modelli: MT845E, MT855E, MT865E e MT875E con potenze nominali a 2.100 giri al minuto di 450, 490, 540 e 590 cavalli rispettivamente e potenze massime a 1.900 giri al minuto di 494, 542, 594 e 640 cavalli. Entreranno in produzione a partire dalla prossima primavera e le prime consegne verranno prevedibilmente effettuate entro l’estate.

I nuovi cingolati della serie MT800E sono i primi del settore a utilizzare il nuovissimo motore AgcoPower V12 da 12 cilindri e16,8 litri di cilindrata. Sviluppato e costruito presso il nuovo stabilimento Agcodi Nokia, in Finlandia, il nuovo motore coniuga le tecnologie SCR e cEGR (ricircolo dei gas di scarico raffreddati) per soddisfare, senza ricorrere a un filtro antiparticolato per motore diesel (DPF), i severi requisiti delle normative Tier 4 Final/Stage IV in materia di emissioni.

Simile nel funzionamento agli attuali sistemi di ricircolo dei gas di scarico, il sistema cEGR si distingue per il fatto che i gas di scarico del motore vengono raffreddati prima di essere miscelati all’aria proveniente dall’intercooler principale. Il sistema cEGR (ad azionamento elettronico e raffreddamento ad acqua) riduce non solo i livelli di NOx ma anche i quantitativi di AdBlue (fluido per gli scarichi dei motori diesel) richiesti durante il post-trattamento dei gas.

Le norme EPA impongono che i componenti utilizzati nel post-trattamento dei gas di scarico debbano durare almeno cinque anni o, se raggiunte prima, 3.000 ore. Il nuovo motore Agco Power V12 da 16,8 litri supera quasi tre volte tali requisiti, con una vita utile prevista dei componenti EAT pari a 8.000 ore (secondo le stime del fabbricante).

La trasmissione a terra di una potenza ancora più elevata attraverso il sistema Mobil-Trac offre livelli più elevati di prestazioni ed efficienza.

RADIATORE DI NUOVA PROGETTAZIONE



I trattori della Serie MT800E possono contare su radiatori dalla struttura in due stadi, a differenza della precedente Serie MT800C che montava radiatori a tre moduli. Oltre a migliorare il flusso dell’aria e il raffreddamento, il formato compatto e poco ingombrante di questi nuovi radiatori facilita l’accesso per le operazioni di pulizia



Challenger è attualmente l’unico trattore cingolato esistente con un sollevatore posteriore sterzabile. Proposto finora solo nei tre modelli di dimensioni minori, con il lancio della Serie MT800E il sollevatore posteriore sterzabile è da oggi disponibile anche nel modello di punta MT875E. La più recente versione presenta un nuovo posizionamento dei cilindri sterzanti, per un angolo di sterzata migliore e, di conseguenza, un maggiore controllo e una migliore stabilità su terreni sia umidi sia asciutti.



OPZIONE: POMPA IDRAULICA AD ALTA CAPACITÀ



La portata standard di 220 litri al minuto della gamma attuale è stata mantenuta, ma per tutti i trattori cingolati della Serie MT800E è disponibile un sistema opzionale da 321,8 litri al minuto. La maggior portata idraulica consente uno svolgimento più rapido delle operazioni quando si utilizzano attrezzi idraulici di grandi dimensioni.

Oltre ad una trasmissione con cambi di marcia più morbidi, Challenger ha apportato altri miglioramenti nella Serie MT800E per aumentare ulteriormente il comfort dell’operatore, incrementare le prestazioni e prolungare la durata nel tempo

I modelli MT845E e MT855E sono dotati di sedile Air Ride Seat, ma il sedile Deluxe VRS rivestito in tessuto o (in opzione) in pelle, attualmente montato sul modello di punta della gamma è standard sia sull’MT865E sia sull’MT875E. Inoltre è possibile specificare tutti e quattro i trattori cingolati con il sedile Deluxe VRS in cuoio ventilato. Questa lussuosa opzione presenta un sistema di riscaldamento e raffreddamento incorporato per un comfort ancora maggiore per l’operatore.



AUTOGUIDE 3000
Disponibile, per finire, AutoGuide 3000, nuovissima soluzione di guida automatica integrata che, oltre ad offrire la semplicità del funzionamento “plug and play”, è interamente scalabile, con livelli di precisione compresi tra le frazioni di metro e i centimetri. Il nuovo dispositivo di guida viene azionato direttamente dal display da 7,4″ del Centro di Gestione del Trattore (TMC), escludendo la necessità di uno schermo aggiuntivo. È inoltre possibile attivare la guida mediante il sistema One-Touch™ per la gestione delle operazioni a fine campo.

NUOVI MODELLINI PER IL LANCIO

Per celebrare il lancio della nuova serie E Challenger ha previsto una nuova serie di modellini da collezione in vendita in occasione di Agritechnica. Questi modellini in scala offriranno nuovi punti di allaccio dove anche gli attrezzi potranno essere collegati. Prodotti in scala 1:32, sono stati realizzati dagli specialisti nella realizzazione dei modellini USK, che offrono elevata qualità e attenzione al dettaglio.



MT845E MT855E MT865E MT875E
Motore Agco Power 16,8 litri, V 12, Tier 4 final/Stage IV
Potenza nominale * a 2.100 giri/min (CV) 450 490 540 590
Potenza massima * a 1.900 giri/min (CV) 494 542 594 640
Coppia massima * a 1.500 giri/min (Nm) 2.184 2.411 2.586 2.875
*Omologazione ECE R120 in corso









Challenger trattore è stato il primo trattore con gomma tracce in tutto il mondo. Trattore progettato la società statunitense Caterpillar Inc. nel 1986 . Il primo modello era Challenger 65 da un sistema di mobili-Trac System (MTS). cingoli in gomma hanno una maggiore trazione in confronto con motocoltivatori. Challenger MT765B può essere trainata da 12 rebating spina . [1]

Caterpillar Challenger MT875B con un motore 470 kilowatt è stato per qualche tempo essere prodotto il trattore serie forte


Modelli del passato [ Edit | codice di edit ]
periodo modello Potenza motore (in HP)
1986-1990 65 270 CV
1991-1992 65B, 75b 285 CV (65B) 325 CV (75b)
1993-1994 65C, 70C, 75C, 85C 285 CV (65C) 300 PS (70C) 325 PS (75C) 355 PS (85C)
1995-1997 65D, 75D, 85D 300 CV (65D) 330 PS (75D) 370 PS (85D)
1998-2001 65E, 75E, 85E, 95E 310 CV (65E) 340 PS (75E) 375 PS (85E) 410 PS (95E)


Serie MT400B
Serie MT500D
Serie MT600D
Serie MT700D
Serie MT800C
MT800 Series (2014)
Serie MT900C

AGCO Corporation è una società di attrezzature agricole, successore di Deutz, le imprese Allis, e con sfondi in società Fahr e KHD di Germania . Fondata nel 1990, un fatturato annuo di USD 5400 miliardi e ha 12.800 dipendenti.

Nelle Stati Uniti trattori AGCO Allis e le loro attrezzature sono presentati in arancione Allis, mentre in Sud America sono venduti in verde Deutz.

Alcuni dei trattori sono fabbricati da SDF .

Il brand ha collaborato fino nel 2001 con Bianco Farm Equipment nel Stati Uniti per diventare AGCO Trattori, ma continua in Sud America con sede e stabilimento in Argentina .

AGCO Corporation (AGCO) produce e distribuisce macchine agricole e pezzi di ricambio di sostituzione. AGCO vende una gamma di macchine per l'agricoltura compresi i trattori, mietitrebbie, irroratrici semoventi, strumenti di fieno-silo, macchinari per falciare e strumenti e una linea di motori diesel. Questi prodotti sono commercializzati con marchi diversi, tra cui AGCO, Challenger, Fendt , Gleaner, Hesston, Massey Ferguson, Nuova Idea, RoGator, Spra-Coupe, Girasole, Terra-Gator, Valtra e nero Fioriere. AGCO distribuisce la maggior parte dei suoi prodotti attraverso una combinazione di circa 3600 concessionari e distributori indipendenti in oltre 140 paesi. In aggiunta, l'azienda fornisce il finanziamento alle vendite nel Stati Uniti, Canada, Brasile, Germania, Francia, Regno Unito, Australia e Irlanda attraverso le sue joint venture con Cooperatieve Centrale Raiffeisen-Boerenleenbank BA





tipo affare
industria agricoltura
status giuridico società
fondazione 1990
sede centrale Duluth , in Georgia , Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
4205 Green River Parkway
coordinate 34 ° 00'50 "N 84 ° 10'11" O
produrre trattori
mietitrici
personale 14500 (2009)
sito web www.agcocorp.com



















































Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
AGCO trattori macchine agricole
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Trattori Foton-Lovol
» malpensa fiera moto e macchine americane
» Trattori e modelli...
» Macchine accordatrici Pro's Pro
» 1999 Ford Focus SW...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Camion per passione! :: Passion! :: Camion :: USA Trucks-
Andare verso: